Citrobacter Koseri: è pericoloso in gravidanza? | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve dottore, le scrivo in preda allo sconforto. Sono infatti al settimo mese di gravidanza e ho un’infezione alle vie urinarie che, nonostante tre cicli di cure antibiotiche, non vuole andare via. In particolare la mia infezione batterica è data dal Citrobacter koseri e dagli ultimi esami sono presenti ancora molti leucociti.

A questo punto, mi chiedo, per debellare l’infezione esiste qualcosa di diverso dall’antibiotico? Una patologia del genere può essere pericolosa per il mio bambino? O può creare problemi al momento del parto? La ringrazio per le risposte, sono molto preoccupata.

Dott. Luca Zurzolo

Dott. Luca Zurzolo

risponde:

Gentile signora, il Citrobacter Koseri è un patogeno opportunista che solitamente colonizza le vie respiratorie o le vie urinarie, spesso è sensibile ai più comuni antibiotici e talvolta presenta resistenza alla cura.

Proprio per questo motivo vale la pena effettuare ciclicamente gli esami delle urine, così da valutare la sua presenza fino al parto. In ogni caso non dovrebbe comportare nessuna complicanza per la gravidanza. Cordiali Saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie