Il progesterone potrebbe causarmi l’embolia come la pillola anticoncezionale? - GravidanzaOnLine

Il progesterone potrebbe causarmi l’embolia come la pillola anticoncezionale?

Ester

chiede:

Salve dottore,
mi chiamo Ester ho 28 anni ed ho due figli, uno di 8 e l’altro di quasi 3 anni.
A settembre scorso ho fatto una visita ginecologica dove mi hanno detto di avere le due ovaie policistiche. Ho richiesto la visita perché avevo il ciclo ogni 20 gg, avendo fatto esami del sangue mi è risultata la proteina C col valore di 171, quindi il dottore mi ha detto che la pillola anticoncezionale non potrò prenderla.
Diversamente mi ha dato le bustine di inofert (avendo familiarità di diabete) per far funzionare meglio le ovaie da prenderle per 6 mesi. Ho finito l’8 marzo queste bustine, ma il mio ciclo seppur arrivato ogni mese a gennaio è stato il mio ultimo.
Ho provato a prenotare una visita, ma i tempi erano lunghi e quindi sono andata da un altro ginecologo privato che mi ha consigliato di prendere sempre le bustine di inofert ed associato il progesterone (primolut nor).
Ora, premettendo che per lui la proteina C non è così tanto elevata, e quindi mi avrebbe anche dato la pillola anticoncezionale, chiedo: questo progesterone è come la pillola? Può causarmi l’embolia come potrebbe farlo la pillola anticoncezionale?
Ci tengo a precisare che il mio medico curante mi ha detto che la responsabilità non se la prende lei di farmi prendere un progesterone con il valore altro della proteina.
Grazie in anticipo

Gentile Ester,
esiste in commercio una pillola con il solo progesterone, senza estrogeni, ma non è il primolut nor. La pillola con il solo progestinico è spesso scelta in casi in cui vi è predisposizione a questo tipo di complicazioni. Il principale responsabile delle tromboembolie è infatti costituito dagli estrogeni, ma in ogni caso nessun prodotto è mai esente da rischi. L’importante è che lei ne sia informata.
Tenga presente che qualsiasi terapia, anche la più banale e usuale, comporta sempre effetti collaterali e possibili eventi inattesi. È una spada di Damocle con la quale viviamo ogni giorno.
Quindi non si aspetti mai che un medico le risponda “sì, non corre alcun rischio”. Occorre sempre fare un bilancio rischi/benefici e questo spetta al suo medico.
Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo