Anonimo

chiede:

Salve dottori, vorrei porvi alcune domande: il 24 agosto la mia ragazza ha avuto le mestruazioni e le sono terminate circa il 30 agosto. Il 6 settembre abbiamo avuto un rapporto a rischio con coito interrotto uscendo io circa 1 minuto prima di eiaculare. Appena uscito da dentro di lei circa dopo 5 secondi mi è uscita una goccia di liquido pre-eiaculatorio sulla sua vagina. La mia domanda è/dubbio: nel liquido pre eiaculatorio, essendo nel periodo più fertile lei, ci sono spermatozoi che possono riuscire a fecondare? Premetto che non sono venuto dentro ma FUORI. Inoltre ieri 10 settembre abbiamo fatto un test di gravidanza precoce con esito negativissimo. La mia paura se si può chiamare cosi è se il liquido pre-eiaculatorio riesce a fecondare anche in dosi minime o nulle. Dato che ci sono pareri discordanti su questo tema, vorrei un vostro chiarimento! Attendo vostre gentili risposte. Un caro saluto e grazie!

Redazione

Redazione

risponde:

È possibile la fecondazione tramite il liquido prostatico che in genere fuoriesce prima della eiaculazione. Ad ogni modo le probabilità di concepimento sono realmente basse.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo