Il feto ha due settimane di ritardo! - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Per cortesia, volevo esporVi un mio caso: sono una donna di 37 anni,
ho scoperto di essere incinta il 14 febbraio del 2005, alla mia prima
ecografia è risultata una gravidanza ectopica angolare dx, dopo 8 giorni
sono ritornata in clinica per subire l’intervento di asportazione del feto
e nell’andare a sottopormi ad un’altra ecografia è risultato che
l’embrione si era spostato quasi al centro dell’utero; e quindi da
ectopica era diventata una gravidanza normale. Faccio presente che
l’ultimo mio ciclo mestruale è stato il 24/01/2005.
Fin dalla seconda ecografia c’è sempre stata una differenza di una
settimana tra il periodo di gestazione e quella dell’amenorrea. Ad oggi
che ho compiuto 31 settimane è venuto fuori che le settimane di ritardo ne
sono diventate due, il bambino è cresciuto in tutte le sue strutture, solo
che ha una differenza di peso rispetto all’ipotetico peso presunto, di
400 g. circa. Il flusso del cordone ombelicale alla prima rilevazione è
risultato normale, tutti i valori sono nella norma, il mio ginecologo mi
ha consigliato di ritornare da lui tra 12 giorni per ricontrollare il
flusso del cordone ombelicale. C’è da preoccuparsi?? Potete darmi qualche
risposta in merito? Vi ringrazio e attendo fiduciosa.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Tiziana,
è difficile che una gravidanza da ectopica si sposti in utero. Direi che
l’impianto era eccentrico, forse in un utero conformato a sella, e che col
proseguire della gravidanza il prodotto del concepimento ha riempito anche
il resto dell’utero. Dico anche che in taluni casi succede che tale
imprecisione sia possibile, anche in mani molto esperte. Per la discrepanza
delle misure, una settimana di differenza è poca cosa. Infatti la differenza
della prima settimana riguarda la datazione ed ovvio ritrovarla fino al
termine. La seconda settimana in meno riscontrata al momento può rientrare
fra i fattori costituzionali. Bene fa comunque a sottoporsi ai controlli che
le sono stati consigliati. Se fuma, questo potrebbe essere una delle
spiegazioni. Se il rallentamento dell’accrescimento fetale dovesse
accentuarsi, allora le cose cambierebbero. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo