Anonimo

chiede:

Gentile Dottore, sono una ragazza di 31 anni con problemi di alopecia androgenetica fin dall’adolescenza. Assumo finasteride da più di un anno, con tutti gli effetti collaterali che può provocare in età fertile nella donna uso come anticoncezionale la pillola. Lo scorso mese però ho sbagliato l’assunzione saltandone più di una con conseguente amenorrea ed accertamento della gravidanza oggi 29/01/12. Ovviamente ho interrotto la somministrazione di finasteride e volevo sapere, calcolando che l’ultima mestruazione risale al 21/12/2011 ed avendo avuto probabile concepimento intorno all’8 di gennaio (dai calcoli eseguiti) secondo lei ho alto il rischio di malformazione fetale? La prego di rispondere perché vorrei tanto portare a termine la gravidanza ma ovviamente se non ci sono pericoli per il nascituro. La ringrazio anticipatamente.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora Elly,
le riporto quanto recita il foglietto illustrativo della finasteride: “è controindicata nelle donne che sono o potenzialmente possono essere in gravidanza in quanto, a causa della capacità degli inibitori della 5a-reduttasi Tipo II di inibire la conversione del testosterone in diidrotestosterone, se somministrata ad una gestante, nel caso di un feto di sesso maschile possono causare malformazioni dei genitali esterni“. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo