Anonimo

chiede:

Gent.mo Dott. Buonsanti, sono una donna di 31 anni alla 7ma settimana di gravidanza. Non fumo, non consumo alcolici, bevo molta acqua, seguo una dieta equilibrata e svolgo moderata attività fisica. Mio nonno paterno è deceduto a causa di tumore ai polmoni a circa 57 anni. Ha sempre fumato molto. Mio padre è deceduto per la stessa ragione alla medesima età (in più, metastasi alla colonna vertebrale), fumatore incallito per circa 40 anni. Le chiedo: dovrei considerare di avere familiarità con la malattia, e effettuare uno screening periodico, soprattutto ora che sono in stato interessante? Non ho mai effettuato alcun esame riguardo questa problematica. Grazie per il Suo supporto.

Gentile lettrice, certamente non è il momento giusto per sottoporsi ad indagini di questo tipo. In generale, ritengo che anche in futuro non dovrà porsi particolari problemi, dal momento che il cancro al polmone è una malattia che insorge generalmente su base sporadica (cioè non ereditaria), più frequentemente proprio nei soggetti esposti a fattori di rischio quali appunto il fumo di sigaretta. Mantenendo quindi uno stile di vita sano, il suo rischio sarà pari a quello della popolazione generale dei non fumatori, cioè molto basso.
Cordialmente,

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Genetista