Flexiban in gravidanza: si può assumere? - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno dottore, mia figlia è affetta da fibromialgia e assume Flexiban da 4 anni. Non sapendo di essere incinta lo ha assunto fino alla nona settimana e poi lo ha sostituito con 8 gocce di Lexotan. Vorrei sapere se il Flexiban può aver provocato danni al feto. Grazie mille.

Dott. Sandro Zucca

Dott. Sandro Zucca

risponde:

Buongiorno signora, il Flexiban è un rilassante muscolare utilizzato nelle sindromi dolorose muscolari e tendinee; non è inserito nell’elenco dei farmaci teratogeni, ovvero tra i farmaci sicuramente in grado di aumentare il rischio di malformazioni del feto. Ciò non significa che sia innocuo, ma che – caso per caso – deve essere valutato il rapporto rischio (ignoto e probabilmente bassissimo) e il beneficio che reca a chi lo assume. Stesso discorso, identico, è comunque presente anche per il Lexotan, che appartiene alla famiglia delle benzodiazepine. Questa categoria di farmaci, attivi sul sistema nervoso centrale, è anch’essa da utilizzare con precauzione in gravidanza, in quanto è segnalato un piccolo aumento (+ 1/1000) dei casi di palatoschisi. Inoltre, nell’ultimo mese di gravidanza, alte dosi di questo medicinale potrebbero interferire con la capacità del neonato di respirare prontamente e affrontare in mondo esterno con vigore.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie

  • Farmaci