Fibroma di 7 cm… | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Durante la gravidanza mi è stato trovato un fibroma che con il
passare delle ecografie è cresciuto fino a un diametro di 7 cm.
Ora questo fibroma si trova nella parte destra sopra il pube e
dall’ecografia risulta che si è sviluppato in modo che preme un po’ contro la
placenta e quindi verso il bimbo.
Ora mi chiede se questo può creare problemi durante il parto visto che si
troverà in basso vicino alla testa del bimbo, e se dovrò effettuare un
cesareo.
E poi, dopo il parto questo fibroma si riassorbirà nonostante le dimensioni
o dovrò farlo asportare con laparoscopia, come consiglia la mia ginecologa.
In attesa di notizie porgo i miei più cordiali saluti.

Cara Ilenia, un fibroma di 7 cm, nella posizione da lei indicata, potrebbe interferire con la progressione della parte fetale presentata durante il parto… ovviamente tale possibilità va valutata con attenzione dal medico ecografista che la segue.
Un cesareo eventuale potrebbe anche consentire l’asportazione del fibroma.
Dopo il parto, normalmente i fibromi vanno incontro ad una riduzione volumetrica, anche se poi riprende lentamente la loro crescita. La decisione se asportare un fibroma dipende da vari fattori (posizione, dimensioni, sintomi). In linea di massima, anche in previsione di ulteriori gravidanze, potrebbe essere nel suo caso opportuno rimuovere il mioma dopo la gravidanza.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo