Anonimo

chiede:

Gentili dottori, in seguito ad una isteroscopia mi è stato
riscontrato un endometrio disomogeneamente ispessito con aspetti polipoidi,
l’esame citologico è risultato negativo.
La mia dottoressa mi ha prescritto 3 fiale di enantone da fare nei prossimi
3 mesi. So che questa terapia può avere degli effetti collaterali pesanti e
mi chiedevo se fosse possibile ottenere lo stesso risultato curativo
mediante altri tipi di farmaci. Mi riferisco in particolare all’uso di cure
progestiniche mirate al sostegno della fase luteale del ciclo. Secondo voi è
un’alternativa possibile?
Sono desiderosa di una gravidanza e mi è stato sconsigliato di provare ad
averne una in queste condizioni. Concordate? Vi prego di aiutarmi a fare
chiarezza.
Grazie

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Signora, senza dubbio le consiglio la terapia con i progestinici in continua. Può
essere indicato fare una breve terapia (3 mesi) prima della ricerca della
gravidanza; in caso di esame istologico (non citologico) negativo non è
indispensabile la terapia.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo