Anonimo

chiede:

Egregio Dottore, vorrei gentilmente sapere se è plausibile essere
in menopausa subito dopo un raschiamento.
Ho 44 anni ed un figlio di 12 anni, ho sempre avuto il mio ciclo con
estrema precisione ogni 25 giorni. L’ultima mestruazione avvenuta il
3/8/08 poi sono rimasta in stato interessante ma alla 7^ settimana ho
avuto un aborto spontaneo , il feto era fermo a 5 settimane.
Ho subito un raschiamento il 26/9 e da allora non ho più avuto le
mestruazioni. Dagli esami effettuati risulta una ecografia perfetta
dell’utero ma gli esami del sangue evidenziano i seguenti valori: LH 30,08,
FSH 33,6, Progesterone 0,32, Prolattina 7,8. Mi è stata diagnosticata una
menopausa precoce. È possibile? È una conseguenza del raschiamento? È normale anche se non ho mai avuto avvisaglie? Mia madre e le sue sorelle
sono andate in menopausa oltre i 50 anni.
Vorrei avere anche un bambino, ma purtroppo ora mi è negato. Cosa posso
fare? Grazie ed auguri per il Suo lavoro.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora Paola,
i valori ormonali che riferisce depongono per una situazione
perimenopausale; l’assenza di ciclo è pertanto dovuta a ciò e non al
raschiamento subito. L’assenza di disturbi è dovuta ad un discreto residuo
di produzione ormonale estrogenica (o ad una soglia di sensibilità più bassa
alla loro presenza). Potrebbe tornare ad avere qualche ciclo, comunque è
improbabile che abbia una ovulazione adeguata per un concepimento. Controlli
periodicamente i valori di FSH ed anche l’aspetto ecografico di utero ed
ovaie. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo