Dosaggio degli ormoni tiroidei - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Ho 40 anni e sono alla settima settimana di gravidanza. Ho avuto
tre mesi fa un aborto all’ottava settimana. Facendo una serie di analisi sono risultati valori anomali nel funzionamento della tiroide: il TSH è alto (4800) mentre i valori di Ft3 ed Ft4 rientrano nella norma ma tendono
verso i valori minimi; dall’ecografia risulta un’infiammazione alla tiroide ed
un nodulo solido. L’endocrinologo dice che si tratta di un ipotiroidismo subclinico e mi ha prescritto, alla quarta settimana di gravidanza, una pastiglia Eutirox 100 mg al giorno per evitare problemi nello sviluppo del bambino. È possibile che sia ipotiroidismo anche se i valori della tiroide
rientrano nella norma (per quanto tendenti verso il minimo)? Nel caso in cui questo dosaggio di Eutirox fosse eccessivo potrei avere problemi per il bambino? Con quale periodicità vanno eseguiti i dosaggi ormonali in gravidanza?

Gentile signora Alice,
i dosaggi degli ormoni tiroidei che mi riferisce meritano attenzione, anche
in considerazione del pregresso aborto; è opportuno, anzi indispensabile,
proprio per evitare rischi al nascituro, eseguire la terapia di supporto con
Eutirox per tutta la gravidanza: le dosi vengono stabilite in base al suo
peso corporeo, alla sua tolleranza soggettiva ed ai controlli ormonali sul
sangue, che eseguirà inizialmente ogni mese, insieme con quelli di routine
per la gestazione, fino a stabilizzazione dei valori, poi a mesi alterni ed
infine ogni sei mesi/un anno per continuare a valutare il suo equilibrio
tiroideo e l’aspetto ecografico del collo.
Tanti cari auguri e cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo