Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono una ragazza di 21 anni e sono in 11+3, avevo bisogno di un Vostro parere. Il 30 settembre che ero in 7+2, appena sveglia, dopo aver fatto la pipì ho avuto perdite ematiche rosso vivo che poi non sono continuate. Sono corsa in PS dove sono stata visitata dal Ginecologo di turno, mi ha detto che le perdite ematiche non c’erano al momento, l’utero non era contratto e che la causa era un piccolo distacco del polo inferiore (ma non ha scritto le misure). La cura è stata: ovuli di progesterone per 15 giorni e riposo assoluto (vietando anche la macchina ritenuta molto pericolosa). La settimana dopo, la Ginecologa che mi segue ha voluto visitarmi e mi ha detto che questa area di distacco era di 8 mm, consigliandomi di continuare con progesterone e riposo. Il bimbo comunque cresce bene e mi ha ordinato esami del sangue vari (dove tutto va benissimo) e bitest. Il 20 ottobre però succede che vedo perdite ematiche color rosato, la mia Ginecologa non era di turno, sono stata visitata e mi dicono che il bimbo sta benissimo, utero regolare non contratto, assenza di perdite atipiche in vagina e presenza di lieve leucorrea e mi dice che questo distacco (considerato da lui non grave) è di 11×5 mm. Consiglia di continuare con riposo e progesterone. Proprio ieri, ad 11+2, sono andata a fare il bitest. Il bimbo sta benissimo e cresce regolarmente, dice che ho questa piccola area di distacco amnio-coriale in via di organizzazione di 12×5 mm. Cosa devo fare? Questa sera sarebbe l’ultima sera di ovuli perché ormai è un mese che ne faccio uso. C’è da preoccuparsi seriamente? Altrimenti quando posso iniziare a stare tranquilla? Grazie mille per la risposta. Cordiali saluti,

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Claudia, direi che può stare tranquilla. Il distacco è in via di risoluzione ed in ogni caso relativamente piccolo.
Le misure di un distacco possono variare da operatore ad operatore, a causa della irregolare distribuzione tridimensionale del distacco stesso.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo