Difetto di riempimento dell'utero e dilatazione della tuba sin - GravidanzaOnLine

Difetto di riempimento dell'utero e dilatazione della tuba sin

Anonimo

chiede:

Da quasi 2 anni alla ricerca di un figlio. Per una leggera iperprolattinemia, anche se le mestruazioni sono sempre regolari – circa 28gg – da circa tre mesi assumo parlodel, ho eseguito anche una isg con risultato: cavità uterina regolare con lieve difetto di riempimento sulla parete laterale sin, fondo uterino reg, nessuna patologia intracavitaria. La salpinge dx appare con struttura e decorso reg il mdc passa regolarmente e si diffonde in maniera omogenea in cavità addominale. La salpinge di sin appare con struttura e decorso regolare la porzione terminale appare lievemente dilatata, il mdc passa regolarmente e si diffonde in maniera omogenea in cavità addominale. Cosa significano il difetto di riempimento dell’utero e la dilatazione della tuba sin? Da questo mese assumerò il clomid… quali percentuali di successo ci sono? Grazie come sempre dell’aiuto e della gentilezza…

Redazione

Redazione

risponde:

Gent.le.Sig.ra,
il difetto di riempimento in cavità uterina può essere attribuibile ad una
semplice bolla d’aria o all’eventuale presenza di una neoformazione (polipo
o mioma). Purtroppo, in questo tipo di diagnosi la ISG non riesce a
sciogliere tutti i dubbi, le consiglio di effettuare una Isteroscopia
Diagnostica. È l’esame più indicato per lo studio della cavità uterina e
sicuramente riuscirà a rispondere alla sua domanda. Per quanto riguarda la
dilatazione della tuba sinistra, bisognerebbe valutare l’entità di tale
possibile alterazione. In realtà, il mdc passa agevolmente, quindi non si
dovrebbero presumere alterazioni a carico della tuba.
Per percentuali di successo con il Clomid credo che intenda il tasso di
gravidanza. In questo caso, la percentuale è il risultato non solo della
risposta ovarica alla terapia, dipendente dalla posologia del farmaco e
dalla caratteristica fisiologica dell’ovaio stesso, ma anche dalla qualità
del liquido seminale e dalla eventuale finalizzazione del ciclo, ovvero
Rapporti Mirati o IUI. Secondo alcuni studi si può valutare una percentuale
di gravidanza pari al 10-15%.
Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo