Volevo una femminuccia ma ho un figlio maschio - GravidanzaOnLine

“Ho un maschietto, ma ho sempre desiderato una figlia femmina…”

Anonimo

chiede:

Salve, sono diventata mamma da poco e vivo una situazione che mi fa vergognare di me stessa. Ho un bambino, ma ho sempre desiderato avere una bimba femmina. Non gli faccio mancare niente, sia chiaro, ma sento che se fosse femmina gli vorrei sicuramente più bene. Ovviamente non appena mi trovo a fare questi pensieri mi sento tremendamente in colpa e raddoppio le cure nei confronti di mio figlio. Come posso superare questo momento? Imparerò a volergli bene?

Buongiorno mamma, innanzitutto congratulazioni. Molto spesso noi donne sogniamo ad occhi aperti (ancor prima di scoprire di essere incinta) il nostro bambino. Diverse donne, come lei, sperano nell’arrivo di una femminuccia, altre nell’arrivo di un maschietto. È un desiderio che ha radici profonde, nei vissuti dell’infanzia e in quelli sentimentali affettivi delle relazioni amorose avute. Non è un capriccio o un aspetto superficiale come le persone spesso credono. Deve imparare a conoscere il suo bambino, è ancora presto, è tutto nuovo e denso di preoccupazioni e timori. Dagli tempo, si dia tempo, datevi tempo come coppia madre-bambino. Sono sicura che ai primi sorrisi e ai versetti rivolti proprio a lei volontariamente cambierà anche il suo modo di viverlo.

Gli vuole già bene, ponendomi queste domande si sta preoccupando per il suo benessere emotivo, non è questa una grande dimostrazione d’amore?
Se questa sensazione dovesse però diventare invalidante nella cura del suo bimbo le consiglio di parlarne con un professionista che saprà aiutarla nel migliore dei modi. In bocca al lupo cara mamma.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Psicologo

Categorie