CRL basso? | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buonasera, sono una ragazza di 36 anni e ho un dubbio sulla crescita fatale. UM 09/02/2012, ovulazione monitorata con i test d’ovulazione, picco lh 23 e 24 febbraio, rapporti avuti il 23 e 24 febbraio, test di gravidanza positivo il 7 marzo! Ho effettuato la prima visita il 27 marzo a 6 settimane + 5 giorni di amenorrea con eco transvaginale che ha rilevato il battito cardiaco e un CRL di 7,7 mm e fin qui tutto bene! Ho effettuato un altro controllo l’11 aprile a 8 settimane + 6 giorni e, in quest’occasione il CRL era di soli 15,4 mm. Non è troppo basso per l’epoca gestazionale in cui mi trovo? Sono preoccupata perché ho avuto già 3 aborti spontanei, 2 precoci entro la 9 settimana e 1 tardivo alla 21 settimana! Vi ringrazio anticipatamente

Redazione

Redazione

risponde:

Cara Michela,
in effetti l’ultimo valore di crl risulta un po’ bassino… molta prudenza però occorre nell’interpretare la singola misura che molto risente dell’errore umano.
Fondamentale è l’aspetto della camera ovulare e dell’ embrione stesso… Una camera perfetta, proporzionata, ed un embrione altrettanto perfetto, rende sicuramente ottimisti.
Quello che mi preme però consigliarle, è di eseguire se non già eseguiti, alcuni esami che si effettuano in caso di poliabortività (ma che a mio parere, aspetto economico a parte, andrebbero eseguiti in ogni donna che si appresta ad affrontare una gravidanza), come fattori genici della coagulazione, protocollo autoimmunitario etc.
Nel caso in cui non fosse stata fatta nessuna verifica, parli con il suo medico per un eventuale trattamento precauzionale con progesterone e aspirinetta – eparina… molti aborti infatti, sono causati da turbe coagulative ignorate e svelate solo da esami specifici.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo