Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono alla 36 settimana, durante un’ecografia mi è stato riscontrato che ho un piccolo cotiledone succenturiato anteriore e la placenta posteriore.
Il mio ginecologo mi ha detto di comunicarlo all’ostetrica in occasione del parto.
Ma volevo sapere se ci sono rischi e cosa comporta questo piccola porzione di placenta.
Grazie per la risposta.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora Cinzia, sarà solo sufficiente che al momento del parto lei informi l’ostetrica assistente, la quale potrà seguire con maggior attenzione il secondamento (la fuoriuscita della placenta), evitando che il cotiledone succenturiato trattenuto nell’utero possa provocare
un’emorragia. Auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo