Contrazioni | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile dottore,
vorrei sottoporle una domanda a proposito delle contrazioni.
Sono alla 21° settimana di gravidanza gemellare (ottenuta tramite Fivet).
Ho iniziato ad avvertire le prime contrazioni a partire dalla 17°
settimana. L’ostetrica, contattata telefonicamente, mi ha suggerito riposo
e buscopan fino a quando, alla 20° settimana, sono stata visitata dalla
ginecologa che per fortuna non ha riscontrato dilatazione della cervice.
Per questo la gine mi ha suggerito di continuare così (riposo e buscopan)
e di aspettare il più possibile prima di iniziare la terapia con il
miolene.
Le contrazioni sono circa 10-15 al giorno, alcune interessano solo parte
dell’utero (le cosiddette contrazioni zonali), e solo alcune sono
accompagnate da una forte tensione dell’utero, le altre sono solo
indurimenti di tutta o metà pancia.
Lei ritiene che sia giusto rimandare l’assunzione di miolene? Non è che in
questo modo possa avvenire la tanto temuta dilatazione della cervice che
finora non c’è stata rischiando così un parto pretermine (che oltretutto
costituisce un rischio già di per sé insito nella gravidanza gemellare)?

Redazione

Redazione

risponde:

È difficile fare previsioni solo sulla base della sua descrizione. Posso
dirle che la percezione soggettiva di contrazioni non sempre corrisponde ad
un reale rischio di parto prematuro. Il solo segno obiettivo rilevabile è
l’aspetto ecografico per via transvaginale della cervice uterina, della sua
lunghezza e della presenza o meno di dilatazione dell’orifizio interno, il
cosiddetto segno del “funneling” (imbuto). In sostanza se la cervice
conserva la sua lunghezza e non c’è funneling, la prognosi è molto buona.
Nel frattempo, riposo e antispastici sono una buona strategia, mentre non
c’è una reale evidenza scientifica dell’efficacia del miolene. Cordiali
saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo