"Statisticamente quante possibilità ho di rimanere incinta a 45 anni?"

Lina

chiede:

Gentile, dottore ho 45 anni appena compiuti. Il 15 giugno del corrente mese dovrò asportare un fibroma sottosieroso di 6,5 cm. Le porgo due domande: di solito per riprendere una normale attività sessuale quanto tempo occorre? Ho dovuto asportare un polipo 2 anni fa. Per il resto, ho sempre avuto un ciclo abbastanza regolare.

Mi sono innamorata e fidanzata da un anno e mezzo e, pur essendo consapevole delle scarse possibilità a causa della età biologica avanzata, vorrei poter avere un figlio. Il ginecologo, molto preparato, che mi opererà mi ha detto che andrò in menopausa almeno a 50 anni.

Le porgo questa seconda domanda: statisticamente, quali possibilità ho di poter concepire naturalmente? Ovviamente ho letto su internet che è quasi nulla in quanto i follicoli spesso non sono più in condizioni ottimali. Glielo chiedo in quanto non ho affrontato col mio ginecologo questo argomento. In base alla sua esperienza mi consiglia di ricorrere direttamente alla fecondazione artificiale data l’età avanzata?

Gentile signora, l’asportazione di un fibroma richiede di evitare una gravidanza per mesi (almeno 6 – 12) affinché si cicatrizzi bene la ferita e non si corra il rischio di rottura d’utero in corso di gravidanza o travaglio di parto. Per i rapporti invece potrà riprendere quando se la sentirà, in genere poche settimane. La possibilità di un concepimento spontaneo è, come dice lei, molto bassa ma un dosaggio dell’AMH ed un’ecografia per contare i follicoli ovarici può dare un’idea più precisa della situazione. L’alternativa è quella di ricorrere alla PMA.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie