"Dopo una gravidanza extrauterina, posso provare a concepire con tranquillità?"

Anonimo

chiede:

Buongiorno, ho 36 anni, nullipara, e ho avuto una gravidanza extrauterina nella zona ampollare della tuba destra, trattata con un’unica dose di metotrexate da 75mg che ora pian piano si sta risolvendo. La mia domanda è quale sarà il percorso più indicato per la ricerca di una nuova gravidanza (ovviamente dopo aver atteso il tempo necessario per lo smaltimento del farmaco)? La ringrazio.

Dott. Giulio Lanzi

Dott. Giulio Lanzi

risponde:

Salve, fortunatamente il suo caso si è risolto con il solo trattamento farmacologico: secondo quanto noto, infatti, questa opzione restituisce la tuba nelle migliori condizioni possibili dopo l’incidente.

Visto che la tuba controlaterale non è stata interessata dall’eventuale piccolo danno, il consiglio è, una volta trascorso il periodo di smaltimento del methotrexate, di ricercare una gravidanza per vie naturali senza nessun accorgimento medico. Nel caso di mancato concepimento (e dopo diversi mesi) le consiglio di consultare il suo ginecologo per valutare la situazione.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie