Collo dell'utero morbido in gravidanza - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve dottore, ho 35 anni e sono incinta dopo un aborto spontaneo all’ottava settimana. Ora sono alla 20esima settimana di gravidanza e ho fatto l’amniocentesi. Prima di effettuare l’esame avevo delle perditine di muco, di colore rosa, ma il ginecologo che ha effettuato l’esame mi aveva rassicurato, riscontrando tutto nella norma. La mia ginecologa, invece, ha riscontrato un collo dell’utero morbido al tatto, anche se risulta essere ben chiuso. Ora sono a riposo. Oltre al riposo ci sono altre cose da fare per evitare che la situazione peggiori? E cosa potrebbe succedere? La ringrazio.

Dott. Luca Zurzolo

Dott. Luca Zurzolo

risponde:

Gentile signora, faccia valutare ecograficamente al suo ginecologo la cervicometria, ovvero la lunghezza del collo dell’utero: se i paramentri sono nella norma potrà stare serena; inoltre, esistono sia delle bustine che degli ovuli vaginali specifici per evitare il parto pretermine, chieda al suo ginecologo di suggerirle il prodotto migliore, osservi il più possibile riposo a letto oppure in casa. In bocca al lupo

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie