Collo dell'utero accorciato ma nessuna terapia! - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono incinta di 28 settimane e pochi giorni fa il mio ginecologo ha trovato il collo dell’utero a 32-34 mm. Premetto che ha eseguito la cervicometria solo ed esclusivamente perché gli ho detto di aver avvertito degli indurimenti alla pancia (che non so se siano contrazioni o meno). Ad ogni modo non mi ha prescritto nessuna cura, nè riposto nè medicinali appositi (devo solo prendere una busta di Magnosol fast al giorno). Tuttavia mi sono molto agitata perchè leggendo l’esperienza di altre donne, ho notato che A TUTTE quelle che si trovano nella mia condizione è stato prescritto il riposo assoluto… io invece mi trovo a lavoro. A questo punto vorrei sapere un paio di cose: innanzitutto lo stare 8 ore al giorno seduta (come sto a lavoro) può contribuire ad un ulteriore accorciamento del collo dell’utero? Sono io troppo ansiosa o il mio dottore troppo superficiale? Grazie

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Signora, il riposo assoluto non credo cambi lo stato delle cose, se non in casi particolari. Consigliabile invece evitare stress fisici e mentali. Considerando vari aspetti, la lunghezza del suo collo non è particolarmente allarmante. Ovviamente per cautela sarà opportuno controllarlo spesso.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo