Clomid finchè non resto incinta? - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, mi chiamo Mari, ho 33 anni e sto cercando di avere un figlio. Il mio ginecologo mi ha dato il clomid due volte al giorno per una settimana dal 22/04 al 28/04/2013 per stimolare l’ovulazione, in quanto con esami ormonali precedentemente fatti il valore uscito a me era 1.30, ovulazione bassa. Quindi incominciato con clomid, poi fatti di nuovo esami per progesterone e stavolta il valore si è alzato ed è 17.18. Il ginecologo dice che ha trovato il dosaggio giusto del clomid e di continuare a prenderlo con questo dosaggio finché non rimango incinta… ma io volevo chiedere assunzione continua di clomid può aumentare ancora di volta in volta dosaggio progesterone fino a rimanere incinta?? E poi il seno non mi ha mai fatto così male prima del ciclo, il medico dice che fa male così tanto per via del clomid!!!

Redazione

Redazione

risponde:

La domanda non è molto chiara. Lo scopo del clomid non è di aumentare il progesterone, che non è il solo parametro necessario per ottenere una gravidanza. È invece un farmaco per stimolare l’ovulazione con una sua farmacocinetica sua più complessa. Ovviamente nel momento in cui l’ovulazione avviene, si può osservare l’incremento del progesterone in fase luteale. Il dosaggio del progesterone viene appunto utilizzato per avere un riscontro, ma non è l’effetto diretto de clomid. Il seno fa male perchè vi sono anche altre classi ormonali che si incrementano come risultato della stimolazione ovarica, che agiscono anche sul seno. Farebbe meglio a farsi chiarire bene dal suo ginecologo la terapia prescritta. Ha pieno diritto di esporre le sue perplessità e di chiedere chiarimenti. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo