Anonimo

chiede:

Buongiorno,
sono un futuro papà di una bambina; premesso che abbiamo già letto moltissimi post sull’argomento in oggetto (ciste del plesso corioideo) volevamo comunque esporre il nostro caso. Nella eco del 2° trimestre è stata diagnostica una ciste nel plesso corioideo destro di 11mm che chiaramente ci ha messo in ansia dato che si trova nella testa. La ginecologa ci ha detto di stare tranquilli dato che tutte le altre misure sono normali e anche l’amniocentesi (eseguita alla 16^ settimana per nostra scelta) ha dato il seguente esito: cariotipo femminile normale. La ginecologa ha comunque chiesto di eseguire un’altra eco di 2° livello in un’altra struttura/dottoressa/strumento per confermare la diagnosi. Dopo una settimana abbiamo eseguito la eco e si è confermato quanto detto in precedenza, tutte le misure ed i valori sono normali a parte la presenza di questa ciste con la dimensione di 10×13 mm. Di seguito trovate quanto scritto nella conclusione della eco: “feto singolo con biometria corrispondente all’amenorrea: Si segnala la presenza di cisti del plesso corioideo di destra unica delle dimensioni di 10×13 mm isolata, in feto con cariotipo normale; tale reperto può associarsi ad un aumentato rischio di trisomia 18 oppure presentarsi come variante della normalità che si risolve spontaneamente in utero nella maggior parte dei casi”.
La nostre domande sono:
1. Avendo fatto l’amniocentesi, la trisomia 18 è esclusa, vero?
2. La ginecologa ha detto che la dimensione è alta, ma non ci ha detto quali conseguenze potrebbero esserci.
3. Se non dovessero riassorbirsi cosa occorrerà fare? Potrebbe nascere una bambina con problemi legati alla presenza di questa ciste?
Grazie mille per la cortese risposta

Redazione

Redazione

risponde:

Egregio Signore, il cariotipo eseguito con l’amniocentesi esclude anche la trisomia 18. Le cisti dei plessi corioidei non hanno alcuna conseguenza e in genere scompaiono da sole. Quando isolate, aumentano il rischio per cromosomopatia in misura irrilevante. Tuttavia, avendo fatto tutti i controlli che ha descritto, può stare tranquillo. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo