Circonferenza cefalica ai limiti inferiori | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, grazie anticipatamente per la risposta, ho fatto l’ecografia del terzo trimestre, il medico ha refertato la circonferenza cefalica ai limiti inferiori. Epoca gestazionale ridatata 30+4, trascrivo la biometria: diametro biparetale 75 mm, circonferenza cefalica 255 mm, circonferenza cefalica 258 mm, lunghezza femore 56mm. Da quello che ho potuto capire la mia bimba è piuttosto piccola, non so se dipende dal fatto che io sono alta 1.60 cm e pesavo prima della gravidanza 58 kg.
Grazie ancora per la risposta.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Signora, se si potesse esprimere un giudizio basandosi soltanto sulle misure, la diagnostica fetale sarebbe enormemente semplificata.
Per valutare le eventuali correlazioni fra crescita e stato di salute fetale occorre rispondere a questi quesiti:
– La gravidanza è iniziata rispetto a quanto atteso, oppure prima o dopo (rilievo da fare ecograficamente nelle prime settimane)
– la anatomia fetale è realmente normale?
– La flussimetria materno fetale è normale?
– il normale incremento biometrico settimanale è rispettato?
– Come è la costituzione dei genitori?
– Quale è stato il risultato della translucenza nucale?
Valutando tali aspetti si potrà spesso esprimere un giudizio.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo