Raschiamento e cicli irregolari: cause e rimedi - Gravidanza

Cicli irregolari dopo raschiamento

Anonimo

chiede:

Salve, ho avuto un raschiamento a dicembre 2009 – causa aborto interno alla 12° settimana – e da allora ho avuto cicli un po’ irregolari. Dopo il raschiamento il ciclo è arrivato al 42° giorno e questo so che è
normalissimo, ma i mesi successivi ho avuto cicli da 34, 31, 33, 30, 35, 38.
Prima del raschiamento il mio ciclo era di 31/32. È normale? Inoltre, ho
constatato che l’ultimo ciclo avuto aveva un colore rosso vivo, fluido e
privo di grumi, al contrario di quelli precedenti che erano rosso scuri e
con molti grumi. È normale? Ho fatto il controllo ecografico dopo il
raschiamento ed era tutto ok. Ho fatto anche il controllo alla tiroide ed
era tutto ok. Solo a 5 mesi dal raschiamento a causa di piccole fitte alle
ovaie ho fatto un’ecografia e ai primissimi giorni di ciclo c’era un
follicolo incistato di circa 3mm, mi è stato detto che dopo il raschiamento
è normale la formazione di follicoli oppure che probabilmente l’ovulazione
sarebbe avvenuta prima e così non è stato. In tutto questo sto cercando
un’altra gravidanza che non è ovviamente ancora arrivata e sono trascorsi 9
mesi. Grazie per la disponibilità. Cordiali saluti.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora,
la variabilità dei flussi mestruali non denota particolare problematicità,
ma solo
lieve oscillazione dell’ovulazione: è opportuno, comunque, valutare i
fenomeni ciclici con dosaggi ormonali, in particolare il valore del
progesterone intorno alla 25^-30^ giornata, monitorando contemporaneamente
le variazioni ecografiche dei follicoli con rilievi seriati. Cordiali
saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo