Gravidanza a 47 anni: è rischioso? - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buon pomeriggio Dottore,
sono una donna di 47 anni, mio marito ne ha quasi 53: vorremmo entrambi un altro figlio. Ho già due figli, più che maggiorenni, ed entrambe le gravidanze sono andate bene, a parte la nascita prima della scadenza. La mia domanda è molto semplice: vorrei sapere quali rischi si corrono con una gravidanza dopo i 40 anni. Devo fare degli esami particolari? L’amniocentesi è sicura al 100% per il risultato? Grazie mille per la sua risposta

Comincio dalla fine. L’amniocentesi è sicura al 100% per il risultato. La problematica principale sarà la possibilità di ottenere una gravidanza naturalmente. A 47 anni più del 90% dei suoi ovuli sono anormali e ciò le darà moltissime difficoltà a rimanere incinta e, se rimanesse incinta, circa l’80% delle gravidanze termineranno in aborti.

La necessità di una tecnica in vitro utilizzando gli ovuli di una donatrice (eterologa femminile) sembra l’unica possibilità concreta di avere un altro figlio per il suo caso. Qui entrano in gioco però altri tipi di fattori che dovrà lei valutare con l’aiuto di suo marito. Si rivolga a uno specialista in medicina della riproduzione per tutti i dettagli del caso. Un saluto.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 4.7/5. Su un totale di 3 voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie