Anonimo

chiede:

Buonasera, ho appena compiuto 36 anni e cerco una gravidanza. Spermiogramma marito e test capacitazione ok. Ho fatto approfonditi esami ormonali ed endocrinologici ad inizio dicembre (dopo aborto alla 13a settimana di gravidanza a fine ottobre anno scorso) ed era tutto perfetto. Adesso ancora niente gravidanza e il ginecologo pensa ad ovaie con microcisti quali possibile causa e mi farà rifare esami LH, progesterone e prolattina. Mi chiedo: possibile che in questi mesi, circa un anno, i valori degli esami siano cambiati? E perché fino ad oggi nessuno ha mai dato importanza all’ovaio microfollicolare che ho sempre avuto? Ho anche preso la pillola Fedra per diversi anni. Un anno e mezzo fa mi sono anche rivolta ad un centro per l’infertilità e là mi hanno fatto l’esame delle tube. Tutto perfetto, e ci hanno detto che il nostro è un caso di infertilità inspiegata perché i nostri esami erano tutti ok. Possibile che adesso la situazione sia cambiata? Sono un po’ giù perché desidero tanto un bambino!

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora, se gli esami sono normali, le tube pervie e gli esami del suo partner nella norma, non dovrebbe avere problemi di concepimento, come è stato per la sua prima gravidanza anche se esitata in aborto.
Un ovaio con aspetto multifollicolare o micropolicistico non è necessariamente una patologia se gli esami ormonali sono nella norma
non credo che la sua situazione ormonale possa essere cambiata in un anno.
Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo