"Da quando sono incinta ho un calo della libido e il mio compagno non lo accetta..."

Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono al sesto mese di gravidanza e i primi tre mesi sono stati veramente terribili per me. Stavo male continuamente e vomitavo tutto, anche l’acqua. Ora le cose sono migliorate un po’, anche se da poco ho fatto tre giorni in ospedale per coliche renali che riesco a calmare con gli antidolorifici.

Il problema sostanziale è che soprattutto nei primi tre mesi non avevo mai voglia di avere rapporti, ora la nausea sembra migliorata ma il mio desiderio sessuale non è tornato. Ho perso addirittura la libido. Il mio compagno spesso si arrabbia dicendo che non sono più attratta da lui e che non lo amo più, ma non è assolutamente così, cosa posso fare secondo lei?

A me dispiace tanto per lui perché si sente trascurato e non desiderato e non è mia intenzione farlo sentire così, anche perché è spesso motivo di litigio, lei ha qualche consiglio da darmi? La ringrazio.

Salve, come è ben comprensibile i mesi che ha vissuto non sono stati particolarmente sereni ed è ovvio che la sessualità non fosse né tra i suoi primi pensieri né fosse in quel momento un’esigenza del suo corpo. Purtroppo in questo ambito ci sono molti pregiudizi: il suo compagno vive una profonda frustrazione a livello fisico (e questo è comprensibile) e il non sentirsi cercato sessualmente richiama paure abbandoniche e mette in discussione la sua capacità di essere amabile e attraente. Quindi il sesso diventa una specie di estorsione, una sorta di risarcimento danni, una pretesa, e questi sono tutti aspetti che ovviamente non possono attivare in lei un altrettanto desiderio e una ripresa della libido.

Siete incastrati in un braccio di ferro di bisogni reciproci non corrisposti, e questo porta tensione e frustrazione reciproca. In questi casi parlare a cuore aperto, ritrovare dei rituali vostri, ripartire dalla tenerezza e dalla complicità potrebbe aiutare entrambi a risintonizzarvi su di voi e sulla vostra coppia ritrovando piano piano l’intesa perduta. I migliori auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Psicologo

Categorie