Anonimo

chiede:

Salve dottore, è la prima volta che scrivo su questo sito e spero che lei possa aiutarmi. Ho avuto l’ultimo ciclo il 16 maggio. Il 13 giugno ho fatto il test ed era positivo. In genere ho un ciclo di 33 giorni. Il 26 giugno però dall’ecografia non si vedeva niente anche se il giorno successivo le bhcg erano 435. Sono un po’ confusa, non vorrei che ci fossero dei problemi visto che a marzo ho già subito una ivg alla 20 settimana per gravi malformazioni fetali. Potrebbe darmi delle delucidazioni? Non ce la farei proprio ad affrontare un’altra delusione. È possibile che io abbia ovulato tardi e che non si vedeva niente solo perché era troppo presto?

Redazione

Redazione

risponde:

È una situazione che si risolve con una facilità estrema, evitando di fare controlli così precoci. Lei addirittura ha fatto il test ancor prima della mancanza mestruale. In questo modo ci si espone a risultati a scarsa attendibilità, che moltiplicano l’ansia, anziché eliminarla. È sufficiente rimandare il controllo di una settimana, per avere dei dati concreti su cui discutere. Capisco l’ansia, ma è il tempo che chiarisce la diagnosi. La sua precedente brutta esperienza non ha alcun nesso con la possibilità di un aborto spontaneo precoce. Non si torturi inutilmente e faccia i controlli almeno dopo una settimana dal precedente. Ovviamente tutto questo vale per casi analoghi, perchè visto che siamo al 16 luglio, avrà certamente chiarito tutto. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo