Anonimo

chiede:

Buongiorno, volevo esporre la mia situazione per sapere se posso ancora sperare nella riuscita della mia gravidanza. Ho avuto un aborto interno alla settima settimana di gravidanza con uterosuzione eseguita il 24/02/14. Dall’aborto non ho più avuto un ciclo regolare. La mia situazione attuale è: – ultimo ciclo il 22/08/2014; – test di gravidanza sulle urine con risultato negativo il 23/09/2014; – test di gravidanza sulle urine con risultato positivo il 02/10/2014. Ho immediatamente fatto il beta hcg: 369; – secondo controllo del beta hcg il 09/10/2014 valore 3420 e la prima ecografia pelvica fatta il 12/10/2014 ha rilevato la presenza della cameretta di piccole dimensioni; – terzo controllo di beta hcg il 16/10/2014 valore 8600 ed ecografia pelvica fatta il 17/10/2014 ha rilevato una cameretta di dimensioni maggiori e visibile il sacco vitellino; – quarto controllo di beta hcg il 23/10/2014 valore 11460 ed ecografia pelvica fatta il 26/10/2014 ha rilevato una cameretta di dimensioni invariate e sacco vitellino con visibili poche cellule embrionali. La mia ginecologa sostiene che a questo punto della gravidanza dovrebbe già essere visibile un embrione di almeno 5 mm con attività cardiaca e mi ha consigliato di aspettare un’altra settimana e ripetere il beta. Non mi ha lasciato grosse speranze. La mia domanda è: considerato che probabilmente il concepimento è avvenuto in ritardo rispetto all’ultimo ciclo del 22 agosto, è possibile che non sia visibile l’embrione perché ancora in fase di formazione? Grazie

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Antonella, le consiglio di aspettare e ripetere un’ecografia. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo