Assunzione di Norlevo: rischio gravidanza?

Anonimo

chiede:

L’altro pomeriggio ho avuto un rapporto con il mio ragazzo, ma all’ultimo il preservativo si è rotto e lui mi é venuto dentro… la mattina seguente, a distanza di 17 ore ho preso la pillola norlevo. Ho un ciclo più o meno regolare, e secondo i calcoli ero in uno dei primi giorni fertili. Inoltre la mattina appena alzata, quindi prima di prendere la pillola, ho notato delle perdite biancastre e mucose che però non ho più rivisto nel corso della giornata. É possibile che sia rimasta incinta? Che la pillola non abbia fatto effetto perché presa troppo tardi? Sono passati 2 giorni da quando ho assunto Norlevo, e non ho notato nessuna perdita, solo mi sento gonfia e con qualche dolore al basso ventre. Devo preoccuparmi?

Redazione

Redazione

risponde:

Lei ha assunto il farmaco entro i limiti stabiliti. Il ciclo le potrebbe venire in corrispondenza della usuale data o poco prima o poco dopo. Ad ogni modo un rischio anche se minimo di gravidanza esiste.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo