Anonimo

chiede:

Gentile Dottore, buonasera sono ancora qui a scriverle per avere ulteriori consigli. Sono passati otto mesi dal raschiamento e ancora il ciclo non arriva, ho fatto la cura con farlutal da 10 mg per sei giorni e niente, nemmeno una perdita, successivamente il mio ginecologo mi prescrive per un mese la pillola fedra ma anche con questa niente . Nel frattempo ho fatto la curva da carico e i risultati sono i seguenti: glucosio 79, curva di glucosio dopo 60′ 94, dopo 120′ 92, insulina 6,6, curva dopo 60′ 40,6, dopo 120′ 26,4. Da quello che ho capito c’è un’insulino-resistenza e per questo mi ha prescritto una cura con glucoplage da 500 mg prima settimana 1 compressa, seconda due compresse e dalla terza settimana tre compresse prima dei pasti principali, prossima tappa sarà l’isteroscopia che devo prenotare; c’è da dire inoltre che continuo ad avere i dolori tipo premestruali ogni mese e ho avuto anche abbastanza perdite di muco “filante”, sarà che avrò ovulato? Potrebbe dipendere dall’insulina la mia amenorrea? E se no, da cosa potrebbe dipendere, visto che ormai ho fatto quasi tutti i controlli necessari? E se ci sono eventuali sinechie diventerò sterile? Le chiedo inoltre se a parer suo il mio ginecologo sta procedendo correttamente nella valutazione del problema? Mi scusi se le ho fatto troppe domande, ma tutta questa storia mi sta causando un po’ di depressione, ho avuto il mio primo ciclo all’età di nove anni e da allora fino al raschiamento mai un evento di amenorrea ed ora che mi sono sposata ho paura di non poter avere più figli all’età di 32 anni. La ringrazio anticipatamente,

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora Cinzia,
concordo con l’ipotesi di studiare la sua situazione tramite isteroscopia, per valutare direttamente e/o con biopsia la mucosa endometriale, ma aggiungerei, parallelamente al controllo dell’eventuale dismetabolismo glicidico, dosaggi ormonali e rilievi ecografici per controllare l’attività ovarica ed i fenomeni ovulatori. Solo successivamente si potrà capire come affrontare la ricerca di una gravidanza e, se necessario, con quali aiuti medici e/o chirurgici. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo