PTT in gravidanza: esami e risultati - GravidanzaOnLine

PTT, come funziona l'esame che misura il tempo di coagulazione del sangue

A cosa serve l'esame che misura la velocità di coagulazione del sangue (PTT o tempo di tromboplastina parziale), quando farlo e quali sono i risultati.

In gravidanza, come noto, la coagulabilità del sangue aumenta e questo aumenta leggermente anche il rischio trombotico, cioè la formazione di piccoli coaguli di sangue. Ecco perché durante la gestazione viene costantemente monitorata la capacità del sangue di coagulare, con una serie di analisi e esami specifici.

Tra gli esami utili per indagare possibili problemi a carico della coagulazione sanguigna si trova il Tempo di tromboplastina parziale (o PTT) o tempo di tromboplastina attivata (o aPTT).

Si tratta di un esame che si effettua su un campione di sangue e che viene prescritto per diversi motivi, non solo in gravidanza: per indagare la causa della poliabortività, per controllare l’efficacia della terapia con anticoagulanti o prima di un intervento chirurgico. Durante la gravidanza serve invece per controllare la coagulazione del sangue.

PTT in gravidanza: perché fare il test?

In gravidanza il test della tromboplastina non è prescritto di routine ma rientra nell’elenco degli esami che il medico può ritenere utili e vengono quindi eseguiti solo se necessario. Si esegue solitamente entro la 13^ settimana di gravidanza. Come spiega il sito dell’Ospedale Niguarda di Milano

Il tempo di tromboplastina parziale (PTT) è il tempo necessario alla formazione del coagulo di fibrina quando il plasma citrato viene ricalcificato. Esso risente dell’attività dei fattori della coagulazione I, II, V, VIII, IX, X, XI e XII. Quando uno di questi fattori non è presente in quantità adeguate come nell’emofilia A e B o nella coagulopatia da consumo, il tempo di tromboplastina è allungato. Siccome i fattori II, IX, e X sono vitamina K dipendenti, tutte le cause di malassorbimento e, soprattutto, l’ostruzione biliare che altera l’assorbimento dei grassi e delle vitamine liposolubili tra cui la vitamina K a livello gastrointestinale, possono causare una riduzione della produzione di tali fattori, prolungando il PTT. I fattori della coagulazione sono prodotti nel fegato, per cui anche malattie che comportano un danno epatocellulare possono associarsi all’allungamento del PTT.

PTT: come funziona l’esame?

esami donna incinta

L’esame consiste in un semplice prelievo di sangue venoso dal braccio: il campione viene poi inviato al laboratorio per l’analisi.

Spesso l’esame PTT viene associato a quello del tempo di protrombina (PT). Non è necessaria una particolare preparazione, ma è solitamente consigliato il digiuno prima di sottoporsi all’esame.

PTT: i risultati

Il risultato dell’esame del tempo di tromboplastina è espresso in secondi: al sangue viene aggiunto un reagente per la coagulazione del sangue e viene quindi misurato il tempo che il sangue impiega per coagulare.

Solitamente i risultati sono disponibili un paio di giorni dopo l’esecuzione del prelievo. In gravidanza un leggero aumento dei valori è considerato normale: sarà il medico a valutare la situazione ed eventualmente prescrivere ulteriori esami utili per identificare eventuali problemi e le relative cause.

PTT: valori bassi

Se il risultato è inferiore all’intervallo di riferimento indicato dal laboratorio come normale significa che il sangue ci mette più tempo a coagulare: questo può essere dovuto a diversi fattori, che vanno indagati con specifici esami. Una scarsa coagulabilità del sangue infatti aumenta il rischio di emorragia.

PTT: valori alti

Se i valori di PTT o APTT risultano più elevati del normale viene detto allungato e significa che la coagulazione richiede più tempo. Tra le cause dell’allungamento del tempo di tromboplastina si trovano:

  • patologie del fegato;
  • carenza di vitamina K;
  • emofilia A e B;
  • terapie con warfarin o con eparina.

Sarà poi il medico a prescrivere, se lo riterrà opportuno, ulteriori accertamenti.

Articolo originale pubblicato il 23 febbraio 2016

Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 2 voti.
Attendere prego...

Categorie