VES in gravidanza: cosa significa se è alta? - GravidanzaOnLine

VES in gravidanza: quando farla e cosa significa se è alta

La VES è il valore di un test che a volte viene prescritto alle donne in gravidanza e che permette di ottenere informazioni per valutare la presenza di un’infiammazione (e non solo).

Durante i mesi della gravidanza può capitare di provare diversi fastidi che possono preoccupare le donne. Dolori alle articolazioni e alle ginocchia, mal di testa e altri problemi che generano sofferenza se solitamente vengono considerati privi di rischio, durante la gravidanza costituiscono un motivo di preoccupazione, specie se sono prolungati nel tempo.

Un test che viene utilizzato in gravidanza è la cosiddetta VES. Si tratta di un esame del sangue che permette di valutare la presenza di un’infiammazione.

VES: cosa significa?

L’acronimo VES fa riferimento alla tipologia di test che viene effettuato, ovvero la verifica della “velocità di eritrosedimentazione”. La VES serve a monitorare la velocità di sedimentazione dei globuli rossi che si trovano nel campione di sangue analizzato.

Questo test è possibile perché i globuli rossi presenti nel sangue inserito in una provetta tendono a sedimentarsi, separandosi dal plasma.

Il tempo che i globuli rossi impiegano per depositarsi sul fondo della provetta viene indicato in “millimetri di plasma all’ora”. Questo valore è il risultato del test della VES e permette di ottenere alcune importanti informazioni.

La VES, di per sé, non è un esame diagnostico, ma un test non specifico, in quanto i valori elevati ottenuti da questo esame non forniscono indicazioni sul tipo di patologia in essere. Per questo è fondamentale che al test della VES seguano altri esami che permettano di ottenere informazioni più approfondite.

Oltre ai classici test ed esami da fare in questo periodo, il medico può richiedere di effettuare la VES in gravidanza per avere un approfondimento, contestualmente ad altri dati e valori, sulla presenza di un’eventuale patologia.

Esami per la VES

Prelievo del sangue in gravidanza ves

Per poter svolgere la VES è necessario effettuare un prelievo di sangue dal braccio e non è richiesto alcun tipo di preparazione. Se i globuli rossi si separano più velocemente è perché vi è un’alta concentrazione di proteine; tale fenomeno avviene proprio come conseguenza di un’infiammazione.

Per questo la VES in gravidanza può rappresentare un test utile (anche perché semplice ed economico) in caso si sospetti un’infiammazione. Non è una diagnosi anche perché i valori alti di concentrazione delle proteine possono essere determinati da diversi fattori.

VES: i valori standard

I valori di riferimento della VES variano in base al sesso e all’età. Tra i venti e i quarantanove anni la VES è, in media, di 5mm/h negli uomini e di 9mm/h nelle donne.

Tra i cinquanta e i sessantanove anni, invece, mediamente questo valore si attesta sui 7mm/h negli uomini e sui 12mm/h nelle donne.

Per ottenere il risultato della VES occorre, come abbiamo anticipato, circa un’ora. Esistono metodi più rapidi che consentono di dimezzare i tempi, così come, tramite centrifugazioni, di avere i risultati in soli cinque minuti. Tali procedure rapide sono impiegate principalmente nei casi di emergenza.

VES alta in gravidanza: cosa significa?

Come abbiamo già avuto modo di anticipare il valore della velocità di eritrosedimentazione (VES) varia sia in base al sesso che all’età. La gravidanza stessa può essere responsabile dell’aumento della VES; il semplice valore alto non rappresenta l’indicatore di una malattia.

Ci sono altri fattori che possono portare a una VES alta nelle donne in gravidanza, come l’anemia, un’infezione, il forte caldo o dei traumi. Il singolo risultato del test non ha valore probante per diagnosticare una patologia, che viene confermata se ai sintomi seguono risultati coerenti da parte sia della VES che di altri test diagnostici.

L’importanza della VES è anche quella di essere utile per verificare il corso di una patologia e del trattamento con il quale la si sta affrontando.

Il valore alto della VES può indicare la presenza di diverse patologie. Tra queste ricordiamo le malattie della tiroide, la mononucleosi, le allergie acute, l’artrite reumatoide, la polmonite e tante altre patologie.

Lo svolgimento di questo test avviene dopo aver riscontrato la presenza di determinati sintomi che fanno sospettare la presenza di queste patologie. Non è il singolo risultato di questo test a confermare la presenza di una determinata patologia, ma è utile come supporto alla diagnosi.

Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 4 voti.
Attendere prego...

Categorie

  • Esami del Sangue
  • Esami in gravidanza