6 attività manuali per bambini e perché sono importanti per lo sviluppo

Le attività manuali sono fondamentali per il corretto sviluppo motorio nei bambini. Ecco 6 esempi di attività da 1 a 3 anni e da 3 a 6 anni.

Il movimento ha un ruolo decisivo per la crescita psico-fisica dei bambini, che “imparano facendo”. Ecco 6 attività manuali per bambini importanti per lo sviluppo.

Attività manuali per bambini: perché sono importanti?

Le attività manuali sono fondamentali per garantire il corretto sviluppo motorio dei bambini, fin dalla primissima infanzia. Inoltre, favoriscono la socialità e un buon inserimento nella scuola dell’infanzia.

Tra le tipologie di attività preferite dai bambini ci sono il disegno e la pittura. Per acquisire la coordinazione oculo-manuale sono adatte anche attività come quelle di incollare, ritagliare, e ripassare a colori, che favoriscono la fantasia, l’immaginazione, e l’organizzazione.

Oltre a queste attività classiche e universalmente conosciute, esistono diverse altre attività manuali, che i genitori possono proporre ai loro bambini, che sicuramente si divertiranno a sperimentare.

3 attività manuali per bambini da 1 a 3 anni

Vediamo 3 esempi di attività manuali per bambini fino a 3 anni.

1. La scatola della sabbia

La scatola della sabbia è un’attività divertente e stimolante per i bambini. Con l’aiuto dei genitori, i piccoli sistemano della sabbia in una scatola piuttosto capiente. Alla sabbia aggiungono poi delle conchiglie e dei sassi. I sassi possono essere prima dipinti con pennelli e acquerelli: ovviamente i bambini fanno la loro parte!

A questo punto nella scatola i bambini possono inserire altri oggetti, per poi scegliere cosa prendere, toccare e manipolare. Con l’aiuto dei genitori, utilizzando della carta di colore blu-azzurro si può creare un collegamento con l’acqua del mare.

2. Bottiglie sonori e sensoriali

Le bottiglie sensoriali, adatte a partire dai 6 mesi, sono un’altra attività manuale divertente e creativa. Si tratta di bottiglie vuote e trasparenti al cui interno i bambini, con l’aiuto dei genitori, inseriscono materiali diversi. Per esempio sassolini colorati, lenticchie, sabbia, della pastina, foglie e petali secchi. E se i neonati rimangono incantati e battono le mani alla vista dalle bottiglie sensoriali, i bambini più grandi riescono a realizzarle da soli, sviluppando la manualità e stimolando fantasia e creatività.

3. Travasi

Il gioco dei travasi è molto amato dai bambini, ed è perfetto per la fascia d’età che va da 1 a 3 anni. I bambini sviluppano la manualità e il senso del tatto imparando a riconoscere i materiali con le loro specifiche caratteristiche; allenano la creatività utilizzando i materiali che manipolano.

Giochi Montessori homemade, i più utili e divertenti per neonati e bambini

3 attività manuali per bambini da 3 a 6 anni

Per i bambini più grandi (3-6 anni), ecco 3 esempi di attività manuali divertenti e stimolanti.

1. Il tabellone delle attività per bambini

Il tabellone delle attività per bambini è un cartellone di carta, o un pannello di legno, dove i bambini disegnano e rappresentano le attività della giornata. Con l’aiuto dei genitori, progettano le attività su base giornaliera o settimanale. Il tabellone offre la possibilità di sviluppare le abilità manuali attraverso il disegno, la pittura, la fabbricazione di materiali; rappresenta un momento di gioco e un’occasione per imparare a parlare di sé e delle proprie emozioni.

Sul cartellone si possono incollare disegni (ad esempio della cameretta) e appoggiare oggetti, come il proprio peluche preferito. Si possono applicare fotografie o ritratti dei familiari (mamma, papà, fratelli o sorelle) realizzati dagli stessi bambini. Per sviluppare il tatto è utile usare materiali di diverso tipo (batuffoli di cotone, pasta, rotolo di plastica, stoffa).

2. Il quadretto autunnale

L’autunno è la stagione più adatta per realizzare con i bambini un collage con elementi naturali: un quadretto con un paesaggio autunnale. L’occorrente è facilmente reperibile; servono solo della colla, del cartoncino, e sopratutto tutto ciò che la natura offre: foglie, ghiande, pigne, rametti che possono essere raccolti durante una passeggiata al parco. I bambini saranno felici di reperire l’occorrente e andare in cerca delle foglie dai colori più belli, per poi assemblare il tutto nel loro personale quadro d’autunno.

3. Percorsi motori

Si possono realizzare percorsi motori divertenti e stimolanti in casa, senza bisogno di uscire. I bambini a questa età amano correre, nascondersi, saltare, testare i propri limiti fisici e superarli. Con un po’ di fantasia, i genitori possono predisporre dei percorsi con delle prove, dei piccoli ostacoli da superare o aggirare; questo aumenterà lo spirito d’avventura ma anche l’immaginazione e lo sviluppo motorio dei bambini, che entreranno maggiormente in confidenza col proprio corpo e le sue potenzialità. Quando ci sono fratelli e sorelle, il gioco sarà ancora più divertente perché si potranno allestire delle vere e proprie “gare”.

Articolo originale pubblicato il 17 febbraio 2022

Seguici anche su Google News!
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Categorie

  • Bambino (1-6 anni)