Perdite da impianto

Le perdite da impianto (chiamate anche spotting da impianto) sono delle perdite di sangue di lieve entità dovute alla rottura dei capillari dell'endometrio, che avviene nel momento in cui l'embrione si annida nella parete dell'utero,  tra i 7 e i 10 giorni dopo la fecondazione dell'ovulo da parte dello spermatozoo. Solo una bassa percentuale di donne rileva le perdite da impianto, che possono anche essere confuse con lo spotting premestruale. Si possono notare leggere perdite ematiche intorno a una decina di giorni prima del presunto arrivo delle mestruazioni, e possono accompagnarsi a piccoli crampi localizzati nella zona dell'utero.

Perdite da impianto

Test negativo nonostante abbia tutti i sintomi di gravidanza

Salve,sono una mamma di 25 anni e ho un bimbo di un anno che allatto al seno.Circa un paio di mesi fa ho drasticamente ridotto l'allattamento e di conseguenza credo di aver avuto l'ovulazione. Per ora non mi è ancora arrivato il capoparto, ma ho tanti sintomi che mi portano a pensare a una gravidanza, visto che ho avuto sempre rapporti completi con mio marito, e in alcuni giorni ho notato che non ho trattenuto il liquido seminale.Visto che dopo una settimana circa ho avuto delle lievi perdite per 2 giorni scarsi tipo perdite da impianto, e visto che ho tutti i sintomi di una gravidanza, sonnolenza, fame, minzione frequente, stitichezza, umore ballerino, nausee, fastidio agli odori, insomma, tutto ciò che ho avuto nella prima gravidanza, ho pensato di essere incinta, bene, perché sarebbe ben desiderata. Ma ho fatto ben 2 test entrambi negativi, anche dopo 2 settimane dal presunto rapporto!Ora sono passate altre 2 settimane dal test negativo, e i sintomi persistono, ma ho paura a fare un altro test, perché ci sono rimasta troppo male, e non so cosa sta succedendo al mio corpo, che mi dice che sono incinta e invece non lo sono!Sono forse impazzita? Può esserci una spiegazione logica a tutto questo?Grazie in anticipo

Ciclo in anticipo o spotting da impianto?

Buonasera dottore,ho 20 anni e in data 17/08 ho avuto il mio primo rapporto completo con un ragazzo, protetto con preservativo. Alla fine abbiamo controllato il preservativo e a vista d'occhio non sembrava rotto ma non abbiamo fatto la prova dell'acqua o altro. In primis, ci si accorge facilmente se il profilattico è danneggiato?Quello che mi preoccupa è che in data 27/08, 10 giorni dopo il rapporto e 20 dall'inizio dell'ultima mestruazione, ho avuto delle perdite leggere accompagnate da acne e dolori alla pancia. Fatto strano perché le prossime mestruazioni le aspetto per il 4/5 di settembre!Inoltre il 28 e il 29 le perdite sono diventate un po’ più abbondanti, non come un ciclo regolare, ma nemmeno così lievi, accompagnate da forti fitte al basso ventre e perdite di coaguli rossi. Solo ora stanno diminuendo e credo che per domani saranno concluse. In totale un ciclo di tre/quattro giorni (il mio ciclo dura solitamente 4 giorni).Secondo lei può trattarsi di un ciclo in anticipo o spotting da impianto? È troppo presto per fare congetture sui sintomi di una possibile gravidanza?Girovagando sul web ho anche trovato diverse notizie che mi hanno spaventata molto circa "false mestruazioni"; ma esistono per davvero? Se si come sono? Inoltre mi devo aspettare le mestruazioni per il 4/5 di settembre?Mi scusi per la quantità esorbitante di domande, ma non mi è mai capitato di trovarmi in una situazione del genere e sto vivendo l'esperienza della prima volta con molta ansia e paura a causa di questi eventi. Mi affido a lei per delle delucidazioni.La ringrazio ancora, Cordialmente

Beta basse e camera gestazionale assente 

Buongiorno,sono un ragazza di 30 anni alla prima gravidanza e sono molto preoccupata dopo quanto accaduto ieri sera e volevo chiedere un parere.La data della UM è il 09/05, dal 2/06 ho avuto ogni giorno fino al 07/06 delle perdite marroncine, il 09/06 ho effettuato un test di gravidanza che mi ha dato esito positivo ed ero felicissima! Ho chiamato subito la ginecologa, dato che le perdite continuavano, ma mi ha detto che potevano essere perdite da impianto e di stare tranquilla. Su suo consiglio effettuo le beta hcg l'11/06 e risultano 362 e il progesterone 24,7.Il giorno seguente ho però nuovamente perdite marroncine, la ginecologa è in vacanza, così sono andata in pronto soccorso dove mi hanno fatto un eco TV da cui risulta endometrio di 7 mm e corpo luteo evidente. Il medico mi dice che non vede assolutamente niente, nessun segno di gravidanza, quindi di non farmi assolutamente illusioni. Il giorno dopo ho ripetuto le beta e sono salite a 653. La prima ecografia con la mia ginecologa è fissata tra circa una decina di giorni. Sono molto preoccupata e vorrei sapere se la situazione è davvero così brutta come mi ha detto il medico, oppure se c'è ancora qualche speranza.La ringrazio molto

Incremento dei valori di beta hcg

Salve, vorrei un parere per il valore delle mie Beta. Ultimo ciclo 11/02/2016, il 25/02 secondo tentativo IUI, 09/03 valore beta positive 21,22, 14/03 valore beta 121,00, 17/03 valore beta 348,60. Ad oggi sono 3 settimane+2 il valore si sta raddoppiando, ma secondo la norma è basso, ma io ancora non ho capito che significa. Mi devo preoccupare? Non ho dolori nè perdite di sangue, ho avuto solo uno spotting iniziale in prossimità del ciclo (perdite da impianto). Il seno mi fa male in alternanza, ma se continuano ad aumentare regolarmente ma non esplode il valore del beta, cosa comporta? Ho sentito molte su forum che hanno avuto il mio stesso problema, ma hanno concluso la gravidanza. Mi potete aiutare a capire? L’ipotiroidismo c’entra qualcosa? TSH da 1,28 a 2,40, prendo tutti i giorni tirosint in fiala da 150 ml e sto continuando con gli ovuli di progesterone. Grazie

Come sono le perdite da impianto?

Buonasera, avrei bisogno di una informazione riguardo a un dubbio che ho e che non riesco a dare una risposta perché è la mia prima esperienza riguardo una gravidanza: ho avuto rapporti completi con mio marito e dopo questi rapporti ho iniziato ad avere dei particolari sintomi come dolori allo stomaco in determinati orari tutti i giorni alternati da acidità di stomaco. Dolori ai reni e alla schiena anche se non sempre. L’altra mattina ho persino vomitato e ieri ebbi un capogiro improvviso. Oggi però ho perdita di sangue come se fosse ciclo, che sarebbe dovuto arrivare domani. Premetto che il mio ciclo è irregolare e non so mai quando arriva per questo mi aiuto tramite un app sul cellulare per verificare l’arrivo del ciclo. Volevo sapere potrebbero essere perdite da impianto? O é semplice ciclo? Non ho fatto il test perché volevo aspettare qualche giorno dopo il giorno del ciclo. La ringrazio per l’eventuale risposta

Ciclo strano e aborto

Vorrei innanzitutto ringraziarla per l'attenzione che mi riserva, so che probabilmente le mie paure sono infondate, ma leggendo in internet svariati articoli e non avendo mai avuto un consulto medico ho dei dubbi su un episodio accadutomi alcuni mesi fa. Ho 22 anni compiuti da poco e per sette mesi sono stata con un ragazzo di 24 anni. Ho sempre avuto un ciclo di circa 28-30 giorni e anche quando stavamo insieme non ho mai avuto rapporti completi. A novembre dell'anno scorso, precisamente il 18, ero in pieno periodo fertile: col mio ragazzo ci siamo limitati a fare del petting da vestiti (strusciamenti) lui in mutande, io in mutande e collant. Non credo ci sia stata fuoriuscita di alcun liquido, anche perchè credo proprio ce ne saremmo accorti. Ma da subito mi è rimasta la paura che anche così si potesse rimanere incinta: aspettavo il ciclo per il giorno 2 dicembre. Il giorno 29 novembre eravamo insieme e ha avuto un'eiaculazione esterna nei pantaloni, comunque lontano da me e non nel periodo fertile. Il 3 dicembre mi è arrivato il ciclo, ma non si sono presentati i soliti dolori, è durato meno, due giorni, ed è stato molto meno abbondante (di solito ho un ciclo di cinque giorni), di colore rosso-marrone. Mi sono tranquillizzata, ma ho comunque aspettato un po' in ansia il ciclo seguente, che sarebbe dovuto arrivare tra il 31 dicembre e il 2 gennaio. Con l'ansia alle stelle, il 2 ho trovato solo una piccola macchia rosso vivo sulla carta, poi più nulla fino al 5, quando mi è tornato il ciclo durato sei giorni: solo che nei primi due giorni è stato più abbondante del solito, i dolori più forti e mal di schiena durante la mattina del 6 gennaio. Specifico che il giorno cinque sono andata a sciare. È normale una cosa del genere? Non mi è mai capitato di avere perdite da spotting, se quello è effettivamente stato: è anche vero che eravamo nei giorni di capodanno, forse i ritmi un po' stravolti possono aver influenzato? E anche il fatto che io e il mio ragazzo abbiamo comunque raggiunto un forte livello di eccitazione senza comunque avere avuto un rapporto? Per alcuni giorni dopo la fine del ciclo ho avuto anche dolori al seno, cosa che non mi è mai capitata, e questi si sono presentati più lievi anche prima dei cicli seguenti. Nei mesi seguenti il ciclo è continuato regolarmente e i dolori sono tornati "nella norma". Vorrei capire se tutto questo non può essere stato sintomo di altro: lo so che è quasi una pazzia pensare una cosa del genere, ma se fosse stato un aborto? Magari il ciclo di dicembre non era un vero e proprio ciclo ma perdite da impianto e poi è finito tutto in corrispondenza del ciclo di gennaio. Lo so che è davvero molto improbabile, ma gradirei comunque una parola da parte sua. È piuttosto imbarazzante per me, tenendo conto del fatto che dovrei comunque aver raggiunto una certa maturità, ma sono molto inesperta e piuttosto paranoica, sopratutto in un ambito in cui non ho "dimestichezza": in futuro almeno potrò stare più tranquilla. Grazie dell'attenzione

Beta hcg: il mio valore è nella norma per una gravidanza normale?

Salve, ho 36 anni, ultima mestruazione 23-24/12/2014, rapporti non protetti dal 2/01/2015 al 5/01/2014. Poiché alcuni giorni dopo ho avuto delle perdite che sembravano (dalle mie personali ricerche in internet) perdite da impianto, ho fatto alcuni test fai da te, tutti positivi da prima che tornasse il ciclo. Oggi 4/02/2014 ho fatto le beta hcg, valore 2514,0. Vorrei capire.. è nella norma per una gravidanza normale? Grazie mille

Gravidanza o falso allarme?

Salve, il 26 novembre ho avuto l’ultimo ciclo, subito dopo ho fatto terapia con clomid, fatto test di ovulazione e il 9 dicembre c’è stata ovulazione. Stamattina ho avuto delle perdite marroncine chiare con dei piccoli doloretti alle ovaie. È possibile che siano perdite da impianto??? Cosa dice, posso già fare il test di gravidanza?? Il ciclo dovrebbe arrivarmi il 24 dicembre

Perdite da impianto?

Buonasera dottoressa. Ho 44 anni e l'8 ottobre ho subito un raschiamento per aborto interno all'ottava settimana. Prima gravidanza. Il 13 novembre ho avuto un ciclo scarso e anomalo con perdite di colore marroncine. La visita dopo il raschiamento ha confermato che andava tutto bene. Il 16 di novembre ho avuto il mio primo rapporto post intervento. Poi uno il 22 e uno il 30 di novembre, tutti non protetti. È da una settimana circa che ho delle scarsissime perdite, leggere macchie sul salva slip sempre scure. Possono essere da impianto. Premetto che questo mese non so se e quando ho ovulato mentre ad ottobre un test mi ha confermato l'ovulazione il 28- 10. Prima del raschiamento sempre cicli perfetti di 28 gg.

Gravidanza nelle prime settimane

Salve, sono una ragazza di 32 anni questa e la mia prima gravidanza vorrei sapere se i parametri dell'embrione sono buoni e di quante settimane effettive sono. Vi spiego permetto che non ho cicli regolari l'ultimo mi è arrivato con 55 giorni di ritardo quindi il 30/5/14 inizia il ciclo che dura una settimana e il 12/6/14 faccio una ecografia perché cercavamo l'ovulazione ed il ginecologo vede che ce un ovulo di 18mm quindi ci consiglia di provare e cosi facciamo dal 13 al 16. Finalmente dopo un anno di tentativi il 3 /7/14 faccio il test ed è positivo il giorno dopo faccio il bhcg e risulta 650,1 così la ginecologa mi fa iniziare l'acido folico, dopo quattro giorni il risultato dei bhcg è 2387 e faccio anche tutte l'analisi del primo trimestre risulta tutto apposto la toxoplasmosi mi è venuta come la rosolia. Dopo sei giorni rifaccio il bhcg ed è 5133 li mi preoccupo un po’ perche dovevano essere 8000, dopo dei giorni faccio la prima ecografia e il risultato e presenza in utero di camera generazionale unica diametro 15mm, embrione unico con regolare attività cardiaca crl 1,8 mm, sacco vitellino eumorfico, presenza di area di scollamento amniocoriale di 15×6 e 7×2mm quindi discreta area d'aborto anche se io non ho perdite solo piccoli doloretti tipo ciclo e un po’ il fianco sinistro ma non sempre, lei mi ha prescritto progeffik 200 due volte al di x 10 giorni e il magnesio e dopo ripetere l'ecografia per vedere se si è riassorbito il sangue. La mia paura e perché e cosi piccolo l'embrione 1,8 mm visto che in data 16/7/14 sono alla 6+4 e un problema di minacce d'aborto che non lo fa crescere o perche ho il ciclo sballato e secondo me la data di concepimento e il 16 e io quasi a fine giugno i primi di luglio ho notato nelle mucose tracce di sangue che può farmi pensare all'impianto. Quindi il mio embrione e regolare e cresce bene? E di quante settimane sono effettive? La ringrazio anticipatamente, mi scuso perché mi sono dilungata ma penso che spiegarvi bene la situazione può facilitarvi a darmi un giudizio. Attendo con ansia una risposta, distinti saluti

Medico Risponde - Ginecologo

Test negativo con probabili perdite da impianto

Buongiorno, vi spiego brevemente la mia situazione. Ho un ciclo regolarissimo di 28 giorni spaccati. Ultimo ciclo il 24/01/2014, ho avuto un rapporto non protetto con mio marito il 14/02/2014. Il 21 dovevano venire le mestruazioni ma niente, dopo 2 gg piccole perdite rosso vivo alternate a marrone scuro nei giorni successivi. Durate per un totale di 3gg ma sempre e solo da sporcare la carta igienica e mai il salvaslip. Oggi dopo 6 giorni dal giorno in cui doveva venire il ciclo il test è risultato negativo. Devo ancora aspettare qualche giorno perchè potrebbe essere troppo presto oppure potrebbe darsi che siano state perdite da impianto e quindi le beta hcg ad oggi sono ancora troppo basse? Ho nausea, non mi vanno certi cibi che di solito mangio giornalmente e mal di schiena. Cosa dovrei fare?? Grazie per una vostra risposta.

risponde

Medico Risponde - Ginecologo

Che confusione...

Buongiorno Dott.ssa, sono un po’ in confusione... ho avuto l'ultimo ciclo il 21/01 regolare... con rapporti "completamente liberi" nel senso che una nuova gravidanza non ci dispiacerebbe... ma a oggi ancora niente ciclo... ho avuto già tre gravidanze regolari, senza problemi e non ho mai avuto nè perdite da impianto ne dolori tipo premestruali all'inizio delle gravidanze, ma... mi sono sempre accorta che ero incinta... questa volta... ho l'impressione che ci sia qualcosa di diverso... ma fatico a percepire... sono tre giorni oggi che una sola volta al giorno (dopo essere andata in bagno, di corpo) nel pulirmi noto del muco (presumo vaginale) non trasparente ma solo leggermente striato di marroncino chiaro chiaro...Vorrei fare un test... ma non vorrei fosse troppo presto e magari rimanerci male... premesso che ho un ciclo abbastanza regolare... ma negli ultimi nove mesi ho notato che a seguito di un ciclo un po’ più lungo, magari 33/34 giorni il successivo è piuttosto corto tra i 25/26 giorni, il precedente è stato di 36 giorni.... su queste basi, quanto mi consiglia di aspettare per avere un test attendibile??? I segnali sono i soliti dei mie premestruali.. con la sola eccezione del seno.. che solitamente non accusa nulla ma ora lo sento gonfio, sensibile tanto da avere dei problemi nel dormire e ho l'impressione di avere le vene in evidenza... proprio come agli inizi delle gravidanze.... (ciclo previsto il 18.02 oggi 20.02 e nessuna sensazione di arrivo...). Ringraziandola anticipatamente la saluto cordialmente.

risponde