Ventricoli cerebrali posteriori dilatati - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Carissimo dottore,
sono alla 20+4 settimana di gestazione e ho eseguito ieri l’ecografia morfologica che ha riportato i seguenti dati:
diametro biparietale 51 mm,
circonferenza addominale 16 cm,
circonferenza cranica 17,5 cm,
femore 32 mm,
omero 32 mm,
cervelletto 21 mm,
ventricoli cerebrali anteriori 5 mm,
ventricoli cerebrali posteriori 11 mm.
Mi hanno comunicato che vi sono i valori dei ventricoli cerebrali posteriori borderline e che tra un paio di giorni dovrò fare un’altra ecografia di secondo livello. Sono preoccupata perchè mi hanno detto che questo valore può essere legato a patologie diverse o a infezioni del feto, ma non mi hanno spiegato quali. Mi può spiegare meglio a cosa vado incontro e quali ulteriori analisi sono consigliate in questo caso?
La ringrazio in anticipo,

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Marianna,
effettivamente un corno posteriore dei ventricoli laterali di 11 mm va controllato con un’ecografia di secondo livello. Spesso è una variante della norma. Altre volte nasconde qualche problema. Ovviamente se il diametro aumenta, non va bene. Attenda questo secondo controllo, che deve fare subito, e in base a questo si potrà parlare con maggiore precisione. Frattanto cerchi tra le altre risposte con le parole chiave “ventricomegalia borderline”. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo