Anonimo

chiede:

Gent.mo dottore ho 35 anni e sono alla 27esima settimana di
gravidanza e da circa 2 mesi mi sono comparse le varici vulvari che stanno
peraltro peggiorando con il proseguire della gravidanza. Le chiedo
gentilmente, visto che mi procurano dolore e tensione oltre che in situ
anche a tutto il perineo e alla zona anale, quali farmaci ovviamente
permessi in gravidanza, posso assumere per alleviare il fastidio e per
proteggere eventualmente i vasi già alquanto compromessi dal peso
dell’utero; premetto che quotidianamente per procurarmi un po’ di sollievo
eseguo semicupi con acqua fredda e applico il ghiaccio che però mi danno
un
sollievo solo temporaneo. Le chiedo, in ultimo, tali varici possono dare
un
quadro drammatico durante l’espletamento del parto (emorragia o peggio)?
Scompariranno gradualmente dopo il parto o dovrò inevitabilmente
rassegnarmi ad un eventuale varicocele pelvico? La ringrazio anticipatamente
per la risposta. Saluti

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora Rosy, purtroppo non esistono farmaci che possano curare
le varici vulvari, esistono cure palliative a base di anestetici locali
che possono alleviare il dolore. Fortunatamente dopo il parto si riducono
fin quasi a scomparire. Per quanto riguarda il parto, sicuramente, è necessaria
un’ottima assistenza per evitare, il più possibile lacerazioni, ma in un
reparto ostetrico ben attrezzato non dovrebbero sorgere gravi problemi.
Auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo