Anonimo

chiede:

Salve,
avrei bisogno di un consulto in merito alla mia situazione ingarbugliata
che mi ritrovo ad affrontare: io e mio marito ci siamo recati a settembre
2010 da una ginecologa per una visita di routine, visto che vorremmo avere
un figlio. Nel visitarmi, la ginecologa ha riscontrato impossibilità ad
inserire lo speculum in vagina, anche se è riuscita poi ad effettuare
regolarmente eco interna e visita manuale interna. Visto il forte dolore
che ho avvertito nel suo tentativo di inserire lo speculum, mi ha
diagnosticato una forma di vaginismo, probabilmente dovuta all’educazione
rigida che ho ricevuto. In effetti, anche i rapporti sessuali con mio
marito non sono con penetrazione del tutto completa, ma nemmeno
impossibile..Diciamo che dipende molto da quanto sono rilassata. La
dottoressa mi ha detto che con tale problema non posso fare nè esame delle
tube, né FIVET, nè ICSI..Insomma mi sono molto scoraggiata. Nel frattempo
mi ha dato una cura di clomid, visto che ho un ciclo irregolare e per
produrre più follicoli. Al momento, dopo 3 mesi di clomid, ancora niente
gravidanza. Vorrei sapere se effettivamente è impossibile ricorrere ad
inseminazioni artificiali con vaginismo, se effettivamente è impossibile
fare un esame delle tube e se è possibile rimanere incinta
naturalmente.. Ho bisogno di chiarire questi dubbi, altrimenti non so in
quale direzione andare.
Grazie mille,

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile signora, non so se è del tutto corretta la diagnosi di vaginismo nel suo caso, dato che comunque la collega è riuscita a visitarla e lei riesce ad avere rapporti completi con il suo partner.
Il clomid è un farmaco che stimola l’ovulazione nelle pazienti con cicli anovulatori; poi è necessario effettuare ecografie seriate per il monitoraggio della crescita follicolare.
Se l’ovulazione è regolare e anche l’esame del liquido seminale del suo partner risulta normale, non ha bisogno di ricorrere a procedure di fecondazione assistita. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo