Cos'è l'utero disomogeneo e cosa può provocare?- GravidanzaOnline

Anonimo

chiede:

Salve dottore, ho 39 anni e sto cercando una seconda gravidanza. Qualche tempo fa ho effettuato una visita ginecologica e un’ecografia, dopo la quale il medico mi ha detto che ho un utero disomogeneo. Cos’è? E potrebbe ostacolare la ricerca della gravidanza? Non so se possa servirle saperlo, ma la visita coincideva con il quattordicesimo giorno del ciclo. La ringrazio per la risposta.

Dott. Sandro Zucca

Dott. Sandro Zucca

risponde:

Buongiorno signora, utero disomogeneo significa che il mix di cui è costituito normalmente (muscolo + fibra) è un po’ sbilanciato in favore della fibra. Si tratta di una definizione colloquiale: altre volte è definito fibroso, fibromatoso, o anche scleroipertrofico, ed è una condizione piuttosto frequente man mano gli anni trascorrono. Può causare flussi mestruali più abbondanti del giusto, ma non costituisce un impedimento all’insorgere e al regolare trascorrere della gravidanza; le segnalo, invece, che a 39 anni la fertilità della donna è circa il 10% di quella che era a 20 anni. Auguri che qualcosa succeda presto.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 4.5/5. Su un totale di 2 voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie