Anonimo

chiede:

Buongiorno, chiedevo il vostro parere in merito al mio caso.
Ho 29 anni e nel marzo 2007 sono rimasta incinta; a seguito della prima
ecografia mi hanno diagnosticato un aborto interno (uovo bianco) e sono
stata
sottoposta a raschiamento.
Sono rimasta di nuovo incinta nel mese di giugno, di nuovo un altro uovo
bianco.
A settembre io e mio marito ci siamo sottoposti a esami genetici (studio
del cariotipo) e questi sono risultati perfetti, nessuna anomalia genetica.
Ora ho saputo da circa due settimane di essere ancora in attesa.
Sono felice ma terrorizzata all’idea che possa capitare di nuovo.
Oltre agli esami genetici c’è altro che posso fare, controllare? La mia
dottoressa insiste nel dire che, se gli esami del cariotipo vanno bene, il
resto é solo un caso.
Grazie in anticipo.

Redazione

Redazione

risponde:

L’uovo chiaro in genere è occasionale, soprattutto quando il cariotipo dei
genitori è normali. A volte però non si tratta realmente di uovo chiaro, nel
senso che l’embrione può essere presente ma non visibile.
Quindi il vero uovo chiaro non dovrebbe ripetersi, almeno razionalmente se
non per un accanimento delle probabilità.
Ad ogni modo, siccome esiste sempre la possibilità che possa trattarsi di
falso uovo chiaro, le consiglio di eseguire esami inerenti la coagulazione,
l’autoimmunità e tutto il protocollo previsto in caso di aborto.
Un saluto

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo