"Fare troppe ecografie può danneggiare il feto?"

Anonimo

chiede:

Salve, ho dei dubbi che mi assalgono e non mi fanno stare tranquilla. Sono alla settimana 13+1 di gravidanza. La gravidanza è iniziata eseguendo a 5+5 un’ecografia esterna. Ho poi proseguito con un ecografia interna in pronto soccorso per una minaccia d’aborto a 9 settimane+1. Abbiamo continuato con una eco esterna di controllo a 10+4. Ho poi effettuato lo screening prenatale bi-test con ecografia interna ed esterna a 12+6 (23 febbraio). Un’ecografia esterna di controllo del primo trimestre il (24 febbraio).

Il 25 febbraio, dopo una perdita, mi sono recata al pronto soccorso dove mi hanno fatto un’ecografia interna. Ho sentito il battito del cuore quasi tutte le volte. Mi chiedevo però se troppe ecografie ravvicinate fanno male. Sono molto preoccupata: è possibile aver causato dei danni? La ringrazio.

Dott. Luca Zurzolo

risponde:

Gentile signora, l’ecografia utilizza come mezzo diagnostico gli ultrasuoni: questa metodica non comporta alcun rischio per il paziente o per il feto rendendola una tecnica sicura ed affidabile. L’ecografia transvaginale ugualmente non porta nessun danno meccanico all’utero. Pertanto può effettuare i controlli prescritti senza timore. Buona giornata.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo