Trombocitopenia da eparina | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buonasera,
sono alla 19 esima settimana di gravidanza e in seguito ad una precedente
eclampsia post-partum (che per fortuna non ha avuto conseguenze né per me
né per la mia bimba nata prematura alla 35° settimana + 4 con un peso di
kg 1750) ho fatto una serie di controlli e analisi, che hanno portato il mio
ginecologo (Centro gravidanze a rischio di Careggi) a sottopormi fin
dall’inizio a eparina.
Inizialmente la dose è stata di 2500u (Fragmin), per poi passare (da circa
una settimana) a 5000u.
Le iniezioni sottocutanee, che come mi ha raccomandato il mio ginecologo,
le faccio sulla pancia, negli ultimi giorni mi hanno portato a lividi
circoscritti al punto di iniezione… e a volte anche a dei piccoli
“gonfietti”.
Lunedì dovrò fare il dosaggio dell’eparinemia X attivato e l’emocromo con
conteggio delle piastrine…
Ho letto sulle istruzioni del Fragmin che tale farmaco può causare una
trombocitopenia fino ad arrivare ai cosiddetti “trombi bianchi”, ora vorrei
sapere se questi lividi che stanno diventando sempre + frequenti sono da
valutare come rischio e se inoltre questa possibilità di andare incontro
alla trombocitopenia da eparina è così immediata o se comunque il fatto che
faccia queste analisi fra pochi giorni mi deve far stare tranquilla…
Spero di essere riuscita a spiegare i miei timori e vi ringrazio in anticipo

Redazione

Redazione

risponde:

Si tranquillizzi, le eparine a basso peso molecolare e a basso dosaggio, raramente causano problemi. Effettui gli esami con serenità ed in ogni caso informi il suo medico.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo