Translucenza nucale oltre i limiti della norma! - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Egregio Dottore,
La ringrazio anticipatamente per l’attenzione che Vorrà prestarmi.
Sono alla 12a settimana + 3gg. di gravidanza, ho 33 anni e ieri ho fatto
il
test di screening biochimico che ha portato il seguente esito:
età gest. ecografica 12+5 CRL 64,4 NT* 3,8, mi manca l’esito del prelievo
del sangue, ma il medico mi ha già detto che è meglio ricorrere
all’amniocentesi in quanto è già evidente un’alterazione. Sono disperata
e
attendere la sedicesima settimana per l’amniocentesi mi distrugge. Cosa
mi consiglia per tranquillizzarmi? In seguito a 13+3 settimane mi sono fatta fare una translucenza da un
Professore di Padova con la “P” maiuscola e l’esito è stato il seguente
NT
1,3, naso 3,4, mi manca l’esito degli esami del sangue. Ora a chi devo
credere? Devo fare o no l’amniocentesi? Come può succedere questo? Maledetta
quella volta che non sono andata privatamente come ho fatto per il primo
figlio. Grazie e scusate lo sfogo.
La saluto distintamente,

Gentile Maria,
la translucenza nucale di 3,8 mm è sicuramente oltre i limiti della norma.
Questo ammettendo che sia stata rilevata correttamente, secondo le indicazioni
della Fetal Foundation di Londra. Come è improbabile che, nell’arco di una
settimana, possa essersi ridotta a 1,3. È verosimile che una delle due
misurazioni sia errata. A lei decidere a quale dei due dare fiducia e quindi
a chi dare ascolto. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo