Valentina

chiede:

Buonasera dottore, sabato scorso ho scoperto di essere in dolce attesa. Da diverso tempo tingo i capelli con prodotti bio acquistati in parafarmacia. È bandita del tutto la colorazione in gravidanza? Ci sono prodotti che posso utilizzare?

Dott. Sandro Zucca

Dott. Sandro Zucca

risponde:

Gentile signora, i preparati per tinture e permanenti con composti ammoniacali potrebbero teoricamente rappresentare un pericolo per il bambino, ma la quantità di queste sostanze che può essere assorbita con un normale trattamento di tintura e/o permanente è da ritenere comunque del tutto trascurabile e quindi potrà continuare le sue normali abitudini di acconciatura dei capelli anche in gravidanza.

Ad ogni buon conto, controlli sull’etichetta se è presente ammoniaca, ed eventualmente cambi prodotto. Già che ci siamo, parliamo di henné: è ok, sia sui capelli che come colorante per “tatuaggi” temporanei. Deve però essere escluso il colore nero, che non è naturale e spesso contiene para-phenylendiamina (PPD), potenzialmente tossica per la pelle.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie