Tamponi cervicali in gravidanza: non sono pericolosi?! - GravidanzaOnLine

Tamponi cervicali in gravidanza: non sono pericolosi?!

Anonimo

chiede:

Gentili Dottori, ho 30 anni e sono alla mia seconda gravidanza. In quanto soggetta ad infezioni vaginali assolutamente asintomatiche, la mia ginecologa mi ha prescritto per precauzione i tamponi vaginali e cervicali. Quando ha nominato i tamponi cervicali sono rimasta a bocca aperta… ma si possono fare anche in gravidanza? Non è pericoloso? Vi sarei grata della risposta, in quanto ho bisogno di un secondo parere. Tante grazie

Gentile Silvia,
la gravida è comunque una donna e come tale può incorrere in tutte le
patologie dei genitali femminili, al pari di una paziente non gravida. Anzi
alcune patologie sono favorite dallo stato di gravidanza e tendono anche ad
avere una prognosi peggiore. Molto attento e tempestivo è il comportamento
di quel ginecologo che non trascura questo aspetto. Il concetto che la
gravida sia intoccabile è superato da tempo. Lei stessa, un domani che
sapesse di avere un problema serio, che poteva essere risolto con esami
approfonditi anche in gravidanza, avrebbe da lamentarsi con un ginecologo
che non li avesse fatti. Ci rifletta. Non tema per la sua cervice: le prime
villocentesi sono state fatte proprio attraverso la cervice addirittura con
pinze da biopsia, ben più traumatiche di un piccolo tampone. Cordiali
saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo