"Cosa può causare un sovraddosaggio di Progeffik in gravidanza?"

Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono a 2 settimane+6 dal concepimento e la mia ginecologa mi ha prescritto Progeffik ovuli 100mg per 3 volte al giorno. Purtroppo 2 giorni fa (2+4) ho iniziato una confezione da 200mg senza accorgermene, e al quarto ovulo ho iniziato ad avvertire senso di agitazione, dolore al basso ventre, indolenzimento al seno e lievissime perdite rosa scuro.

Una volta rientrata dal pronto soccorso mi sono accorta dello sbaglio e ho immediatamente interrotto il farmaco. Adesso, a distanza di 2 giorni tutti i sintomi si sono placati, le perdite sono sparite, persiste solo un lieve indolenzimento al basso ventre, che spero scompaia anch’esso presto.

Purtroppo ho commesso un grave sbaglio e mi maledico, vorrei solo sapere se questo mio errore può aver creato danni irreversibili al feto. C’è il rischio che questo sovradosaggio abbia creato malformazioni? Oppure, essendo che la situazione si sta normalizzando, il mio bimbo può ritenersi “fuori pericolo”? Questo dubbio mi sta logorando, sono 2 giorni che non smetto di piangere, spero che mi rispondiate presto. Grazie infinite.

Dott. Luca Zurzolo

risponde:

Gentile signora, il dosaggio abitualmente usato per il Progeffik è 200 due volte al giorno. Non può causare danni al feto con la posologia che ha assunto lei, stia serena. Inoltre è difficile che il dosaggio da 200 le abbia provocato i sintomi che riferisce. Si goda il prosieguo della gravidanza senza paura. Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ginecologo

Categorie