Sono sempre nervosa a causa del figlio del mio compagno | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentile dottore, io ho un problema… le avevo già scritto x un problema in passato del tradimento da parte di mio compagno (non so se lo ricorda), cmq fatto sta che mio compagno ha altri 2 figli, uno di 19 anni e un altro di quasi 10 anni. Da 3 anni che stiamo insieme il più piccolo ogni weekend ed ogni festa è sempre da noi, invece la grande abita con noi… il mio problema è che quando c’è questo piccolo il mio lui cambia, non mi vede e non mi cerca, gli ho detto tante volte cosa non mi sta bene invece lui non cerca x niente di migliorare… le faccio un po’ di esempi: se usciamo, lui cammina avanti con suo figlio x mano abbracciati, invece io dietro sola, a casa sono sul divano abbracciati e io sulla sedia, lui dice che si comporta così perche il bambino è ancora traumatizzato dalla separazione, invece non è così, perchè lui con la madre non si comporta cosi… quando viene da noi io gli devo cucinare le cose che vuole lui perche non vuole mai mangiare quello che faccio per tutti (faccio sempre quello che piace a lui), non pulisce mai dietro di lui, invece con la mamma lo fa… E a me dà fastidio, sono sempre nervosa, non lo sopporto neanche sentirlo parlare a suo figlio (nonostante che io sono mamma non riesco a capire certe cose). Il 14 dovevamo stare insieme io e il mio lui, visto che non ci vedevamo da 8gg, invece no, ha preso suo figlio (io non pretendo che lui non lo debba prendere, ma di organizzarsi e di cambiare comportamento. Lui vuole la botte piena e la moglie ubriaca). Quando c’è suo figlio non posso neanche dargli la mano… lui porta a suo figlio qua e poi esce perché sa che ci sono io e mi dà fastidio perche è capitato che io non c’ero nel weekend e lui non l’ha preso, ora cosa devo pensare io???? Cmq suo figlio è da noi da giovedì, ieri è andato da sua mamma perche c’era la festa e alla sera alle 9 è tornato perchè la sua ex doveva uscire… sono tutte le cose insieme, forse anche perchè ho partorito da 4 mesi e sono così, non saprei, ma so che non sopporto questa situazione. Mi aiuti lei… mi dia qualche consiglio come fare a essere serena e a non pensare… per me quando arrivano le feste e il weekend mi cade il mondo addosso … Grazie

Certo che mi ricordo di lei! Facciamo una ipotesi: in quest’ultimo hanno ha dovuto affrontare una gravidanza che l’ha stressata molto. Parallelamente ha scoperto che il suo compagno non è stato molto affidabile. Può essere verosimile che questa cosa unita alla gravidanza che dice di averla cambiata fisicamente l’ha resa meno sicura di quanto lei è solitamente? Se fosse verosimile ciò lo riterrei anche normale. Posso anche supporre che per via della maternità oltre che per l’amore che vi lega abbia il desiderio, ed il bisogno delle attenzioni del suo compagno. E non a torto aggiungo. Tuttavia lo sente e vede distratto da suo figlio. Credo che anche qui come la scorsa volta esprimere le proprie necessità a suo marito sia la cosa più giusta. Dal mio punto di vista non metterei in mezzo il figlio del suo compagno, ma focalizzerei l’attenzione sul momento particolare che sta attraversando e sul fatto che lo desidererebbe più presente qualitativamente! Rimango a sua disposizione!

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Psicologo