Sono positiva agli anticorpi anti mucosa gastrica… | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentil Dottore, ho 41 anni, nel 2001 sono rimasta incinta
naturalmente dopo aver preso del Parlodel per abbassare la prolattina un
po’
alta. Purtroppo ho avuto un aborto interno alla 8° settimana. Ma il
ginecologo mi disse che il cuore dell’embrione aveva cessato di battere
alla
7°. La causa non l’ho mai saputa, forse un’anomalia genetica. Dato che
non
riuscivo + a rimanere incinta abbiamo provato con la FIVET ma gli ovuli
non si fecondarono. Seguirono poi tre ICSI andate male. Ero ormai
rassegnate data l’età e invece sabato 10 ottobre 2004 scopro con grande
sorpresa di essere di nuovo incinta.
Sono alla quinta settimana e non si vede ancora niente, però ho tantissima
paura. L’unica cosa che so in più rispetto alla prima gravidanza è che
sono
positiva agli anticorpi anti mucosa gastrica, il risultato è 1:20 AA cellula
parietale (APCA). Vorrei sapere che cosa comporta e cosa posso fare per
non
rischiare un altro aborto. Per noi dopo tutto quello che ci è capitato
sarebbe una tragedia e vorremmo fare tutto il possibile per portare a
termine questa insperata gravidanza. Grazie mille

Gentile signora Alessandra, sono felice per lei, anche se, come ne è
ben conscia, sarà un cammino lungo e faticoso portare a termine questa gravidanza.
Per le terapie utili in questi casi, mi spiace di non poterle essere di
aiuto, andrebbe sicuramente conosciuto meglio non solo il caso in sé, ma
pure le sue condizioni attuali e la sua storia patologica remota, e non
solo quella ostetrica, da lei accennata. Penso che il curante possa risolvere
il problema al meglio. Auguri.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo