Ritardo di crescita di due settimane - GravidanzaOnLine

Erica

chiede:

Sono in ansia!!! Venerdì scorso ho eseguito la eco di controllo a 35 settimane e 3 giorni. Purtroppo c’è un ritardo di crescita di due settimane con placenta di 2 grado e liquido inferiore alla norma. Misure Bdp 85, Hc 302, Ac 298, Fl 64.
La crescita è stata sempre regolare anche se mai al di sopra del 50 percentile, ma sempre attorno al 30. Premetto che ho fatto la translucenza più tri test ed era tutta nella norma… ecografia morfologica 3d tutto normale… La flussimetria è ok.
Il ginecologo mi ha un po’ allarmata parlando di possibili problemi cromosomici. Giovedì ho un ecocardio… consultando diverse tabelle non riscontro tutta questa gravità… il fatto che tutte le misure siano più piccole può essere tranquillizzante?? O davvero si può pensare a qualche problema?

Gentile Erica,
è difficile esprimere un parere attendibile solo con le misure, senza conoscere bene il caso clinico. Comunque se guardo le mie tabelle, anche io riscontro solo qualche valore introno al 25° percentile, ma non per questo si può parlare di restrizione patologica dell’accrescimento fetale. Possono esserci dei piccoli scostamenti della datazione, oppure dei piccoli costituzionali. O per caso fuma?
Porsi ora il quesito se ci sia o meno qualche anomalia cromosomica, mi sembra del tutto superfluo, visto che si tratta di un bimbo che comunque deve nascere. Sarei propenso ad un certo ottimismo, salvo per il liquido, se davvero è inferiore alla norma.
Cordiali saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ginecologo